/ CICLISMO

CICLISMO | 20 ottobre 2020, 20:03

GIRO D'ITALIA: Jan Tratnik, l’uomo del 2000. Almeida senza paura

Lo sloveno conquista la 2000esima frazione nella storia della Corsa Rosa. La Maglia Rosa Almeida attacca nel finale e guadagna 2" sui diretti rivali

GIRO D'ITALIA: Jan Tratnik, l’uomo del 2000. Almeida senza paura

Jan Tratnik (Bahrain-McLaren) ha conquistato la sua prima vittoria al Giro d'Italia in occasione della 2000esima tappa della Corsa Rosa. Sul traguardo di San Daniele in Friuli, non lontano dal suo paese, il corridore sloveno ha battuto il compagno di fuga Ben O'Connor (NTT Pro Cycling) nei metri finali della tappa, mentre il compagno di squadra Enrico Battaglin, anche lui in fuga dal mattino, ha completato il podio.
João Almeida (Deceuninck - Quick-Step) ha attaccato i suoi rivali sullo strappo finale aumentando di due secondo il suo vantaggio in classifica generale.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Prima vittoria al Giro per Jan Tratnik: il suo ultimo successo era stato il prologo del Tour de Romandie il 30 aprile 2019.
  • Ottava vittoria di tappa slovena al Giro: Tratnik è il quinto sloveno vincente al Giro dopo Luka Mezgec, Matej Mohoric, Jan Polanc e Primoz Roglic.
  • 14^ Maglia Rosa per João Almeida, le stesse, tra gli altri, dei vincitori del Giro Marco Pantani e Paolo Savoldelli. Anche i vincitori Giovanni Brunero e Tano Belloni furono leader per 14 tappe, prima dell’introduzione della maglia Rosa.
  • RISULTATO DI TAPPA
    1 - Jan Tratnik (Bahrain - McLaren) - 229 km in 6h04'36", media 37.685 km/h
    2 - Ben O'Connor (NTT Pro Cycling Team) a 7”
    3 - Enrico Battaglin (Bahrain - McLaren) a 14”

    CLASSIFICA GENERALE
    1 - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step)
    2 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 17”
    3 - Jai Hindley (Team Sunweb) a 2'58”

    MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Arnaud Démare (Groupama - FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Giovanni Visconti (Vini Zabu' - Brado - KTM)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step), indossata da Jai Hindley (Team Sunweb)
  • DATI MONITORATI OGGI
    I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo link.

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa Jan Tratnik: “Era la mia ultima occasione per provare a vincere una tappa perché nei prossimi giorni sarà troppo dura con le montagne. Inoltre era la frazione più vicina alla Slovenia e tanti spettatori sulla strada tifavano per me. Ho attaccato proprio dov'erano i miei amici e la mia famiglia: mi ha dato energia extra per andare a vincere. È emozionante perché questo è il mio primo successo in un grande giro. Di solito sono contento di aiutare la mia squadra, oggi ho avuto un'opportunità unica e sono riuscito a coglierla".

La Maglia Rosa João Almeida: "Non credo di aver speso più dei miei avversari per lo scatto finale. Pensavo a difendermi e spesso la miglior difesa è l'attacco. Non c'è paragone tra l'arrivo in salita di oggi e le salite che abbiamo davanti ma conosco lo Stelvio, l'ho affrontato già due volte in allenamento. È  una salita che mi piace molto e non vedo l'ora di affrontarla".



La Maglia Azzurra Giovanni Visconti: “Oggi non stavo benissimo, sapevo di non potermi giocare la vittoria allora ho fatto il possibile per prendere qualche punto per la Maglia Azzurra. Guerreiro è molto forte, credo che sia il favorito per la classifica del Gran Premio della Montagna".



LA PROSSIMA TAPPA

Tappa 17 - BASSANO DEL GRAPPA-MADONNA DI CAMPIGLIO - 203km

Tappa di alta montagna con arrivo in salita. Si risale brevemente la Valdastico per scalare il lato destro della valle fino a Forcella Valbona attraverso Tonezza del Cimone. Salita molto lunga con pendenze costanti e soprattutto caratterizzata da numerose gallerie brevi e con ottima visibilità.

Si affronta, quindi, la lunga discesa fino a Calliano, dove si scala il Monte Bondone da Aldeno (20 km al 6.8% medio, 15% max). Si scende poi su Sarche per raggiungere, Terme di Comano e Tione di Trento (attraverso il Passo Durone).

Si riprende quindi a risalire, dapprima in falsopiano fino a Pinzolo e poi al 6% medio fino in prossimità degli ultimi 3 km prima di Madonna di Campiglio.

Ultimi KM
Salita finale a partire da Carisolo di 12.5 km con pendenze molto costanti sempre attorno al 6.5%. Ultimi 2 km sostanzialmente pianeggianti dopo l’ingresso nell’abitato attraverso una breve galleria artificiale. Rettilineo di arrivo di 650 m, su strada ben pavimentata, asfaltata e all’arrivo di larghezza 6.5 m.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 17 del Giro d'Italia sono disponibili a questo link.

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore