CICLISMO | martedì 22 ottobre 2019 14:18

CICLISMO | 24 agosto 2019, 11:47

EUROPEI MOUNTAINBIKE PILA: U15 oro a Max Greensill e argento a Carlo Bonetto

Foto di repertorio

Foto di repertorio

È una cavalcata trionfale di Max Greensill l'Xco Under 15 del Campionato Europeo giovanile di Pila (Valle d'Aosta), che taglia il traguardo in solitaria dopo una gara accorta e un ultimo giro di assoluto livello superiore.

La medaglia d'argento va al campione italiano Carlo Bonetto, che nella volata a tre per il podio precede il danese Nikolaj Hougs e il norvegese Sivert Ekroll.Sin dai primi metri di gara un sestetto a dettare il ritmo; sia all'intermedio, sia al passaggio del primo dei tre giri in programma, al comando il norvegese Sivert Ekroll, il campione d'Italia Carlo Bonetto, il danese Nikolaj Hougs, il britannico, neo campione europeo XC Eliminator, Max Greensill e lo sloveno Zan Pahor.

A metà del secondo giro è il piemontese Carlo Bonetto a dettare il ritmo e a fare selezione; sulla ruota dell'azzurro restno soltanto in tre: Hougs, Ekroll e Greensill. Stessa composizione del gruppetto al comando alla conclusione del secondo giro, con i quattro di testa che sul rettilineo iniziano s studiarsi e con il vantaggio sugli immediati inseguitori – Zan Pahor e il Ceco Jakob Elbadri – che transitano a 15” di ritardo; settimo, a 33”, il valdostano Xco Project Remy Latella.

In grande rimonta anche il valdostano in maglia azzurra, che conclude il secondo giro in 12° posizione, con un ritardo di 1'25”.Al rilevamento cronometrico della terza e conclusiva tornata la stoccata di Max Greensill, che passa al comando con 21” di vantaggio sugli avversari. Divario che continua a dilatare: tra il britannico e il terzetto d'inseguitori comandato da Carlo Bonetto sono trenta i secondi di vantaggio appena scollinata la metà del percorso.Aumenta ancora il vantaggio nel conclusivo chilometro.

Max Greensill chiude a braccia alzate con il tempo di 32'42; argento in volata, con un ritardo di 21” al piemontese Carlo Bonetto, metallo che si aggiunge al bronzo conquistato nel Team relay, e terza piazza, a 22”, al danese Nikolaj Hougs.

Quarto posto al norvegese Sivert Ekroll e quinto il Ceco Zan Pahor. Nono Remy Latella (Xco Project, a 1'24”; 10° l'azzurro Pietro Genesini; 12° l'altro azzurro, il valdostano Etienne Grimod, attardato di 2'06”, che era partito in griglia in sessantesima posizione.

red. spr-fcivda/ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore