/ GINNASTICA

GINNASTICA | 14 gennaio 2024, 19:00

L’Institut de Danse du Val d’Aoste tra Arezzo e Roma

Mentre 3 allieve della scuola di danza di St. Christophe hanno continuato il loro percorso coreutico nel “Collettivo Arezzo Ballet” a Roma altre 2 allieve hanno proseguito la loro formazione all’interno del progetto denominato “Ballet Studio”

Da sn: Serena, Maria e Martina Antonia con Stefania Pace - A ds. Sofia Maria e Luna con Luigi Variale.

Da sn: Serena, Maria e Martina Antonia con Stefania Pace - A ds. Sofia Maria e Luna con Luigi Variale.

Sabato 13 e domenica 14 gennaio, 5 allieve dell’Institut de Danse du Val d’Aoste sono state impegnate in trasferta in due differenti stage, uno ad Arezzo a cui hanno partecipato Martina Antonia Condurro, Serena Spanò e Maria Venuti, e l’altro a Roma con Sofia Maria Barmasse e Luna Rainero.

Nella cittadina toscana le ballerine valdostane, Martina Antonia, Serena e Maria, hanno continuato il loro percorso coreutico di formazione denominato “CAB, Collettivo Arezzo Ballet”, riservato a 16 danzatori e danzatrici di tutta la penisola, selezionati con borsa di studio. In particolare, sabato hanno lavorato con il maestro Christian Carubelli sulla coreografia da presentare al concorso nazionale "Piero della Francesca", in programma per l’11 febbraio prossimo presso il teatro Petrarca di Arezzo; domenica invece hanno seguito due lezioni, una di “classico” con la maestra Stefania Pace e l’altra di “contemporaneo” con il maestro Luca Lupi.


A Roma invece, nell’ambito del percorso biennale di perfezionamento coreutico organizzato dal centro professionale “InFormazione Danza - Ballet Studio”, si è svolta una masterclass, a cui hanno preso parte  le due allieve dell’Institut de Danse, Sofia Maria e Luna. Le nostre ballerine hanno seguito lezioni di “classico” e di “sbarra a terra” con i maestri Alessandro Bigonzetti e Luigi Variale; all’interno della masterclass erano anche inserite lezioni di “moderno”, con il maestro Amedeo Iagulli, e di “contemporaneo”, con la maestra Valeria Santoro. A completamento dello stage, le due allieve valdostane hanno anche seguito una lezione di “anatomia”.

 

ma.fu.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore