/ IPPICA&EQUITAZIONE

IPPICA&EQUITAZIONE | 09 luglio 2022, 09:10

Equitazione: Jumping Torgnon, dal 15 luglio si salta

Sui campi in sabbia di Torgnon arrivano tre week end di concorsi nazionali A3*

Le foto di precedenti concorsi sono di Moreno Vignolini

Le foto di precedenti concorsi sono di Moreno Vignolini

Dal 15 luglio, oltre 250 binomi partenti ogni giorno per ogni week end La conca del sole a Torgnon è pronta ad accogliere tre week end di grande salto ostacoli, tra giovani binomi, il futuro della nostra equitazione, e campioni consolidati!

Prima di tutto saranno tre week end di grande equitazione tra amici, appassionati e un caloroso pubblico. Dopo il successo del 25° Trofeo ”Les Grands Montagnes” di endurance, ora è la volta del jumping, che anche quest’anno fa registrare il sold out di iscrizioni con 250 i partenti ogni giorno per ogni week end, il massimo possibile per questo tipo di concorsi.

La kermesse sportiva continua ad attirare nuovi binomi visto che i concorsi inseriti nel programma nazionale della FISE, destano grande attenzione, soprattutto in questo periodo per il refrigerio che il campo di gara più alto d’Italia saprò offrire ai binomi iscritti, in uno scenario naturale unico. Fondamentale come sempre la collaborazione tra il Comune di Torgnon, l’ASD Torgnon Endurance e la FISE Valle d’Aosta, organizzatori degli eventi dedicati all’equitazione nella Valle del Cervino.

Il Jumping Torgnon, con ben 3 concorsi di salto ostacoli, sarà dunque protagonista il 15-16-17 luglio, il 22-23-24 luglio per chiudersi il 29-30-31 luglio. I concorsi nazionali A3* porteranno in campo tante categorie, che partiranno da quelle addestrative per arrivare alle C140 e al Gran premio Jumping Torgnon, che chiuderà ogni week end.

Nuovi interventi sui campi gara e servizi ai cavalieri, uniti agli impegni profusi in questi anni, oltre a testimoniare l'attenzione del comitato organizzatore verso spunti utili arrivati nell'ultima edizione dai partecipanti al concorso, permetteranno di far crescere ulteriormente il potenziale della manifestazione, già molto apprezzata dai cavalieri italiani ed europei, nonché dai giudici nazionali e internazionali che hanno avuto modo di manifestare il proprio “placet” agli aspetti tecnici di questi concorsi.

Le rilevanti presenze di questa edizione rappresentano, come da anni, per il territorio e le attività ricettive un importante atout.

redix

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore