/ CICLISMO

CICLISMO | 11 maggio 2020, 19:39

Grandi numeri per la prima edizione del giro d’Italia Virtual by Eneldalle

PRUDENZA IL CORONAVIRUS E’ IN AGGUATO - Vittorie di Astana Pro Team e Trek-Segafredo alla grande partecipazione degli amatori, delle Legends e dei tanti volti conosciuti che hanno contribuito alla raccolta fondi a favore della croce rossa italiana

Robert Gesink (Team Jumbo - Visma), vincitore della tappa dei Laghi di Cancano

Robert Gesink (Team Jumbo - Visma), vincitore della tappa dei Laghi di Cancano

Oltre 10,000 persone hanno pedalato virtualmente in ognuna delle tappe del Giro d’Italia Virtual by Enel per un totale di 70.000 tracce scaricate e hanno contribuito alla raccolta fondi a favore della Croce Rossa Italiana su Rete del Dono. Tra gli uomini successo della Astana Pro Team, con la Trek-Segafredo che ha conquistato la Pink Race. Tanti i grandi nomi del ciclismo e del mondo dello sport che hanno partecipato alle sette tappe del Giro d’Italia Legends.

Il Giro d’Italia Virtual by Enel organizzato da RCS Sport insieme a Garmin Edge e Tacx ha visto più di 10,000 persone collegate per ogni tappa che hanno pedalato virtualmente sul finale di sette frazioni della Corsa Rosa: dall’arrivo di Tortoreto, al percorso mosso della Nove Colli, il finale di San Daniele del Friuli da finisseur, gli arrivi in salita di Madonna di Campiglio e di Sestriere, con circa 1000 metri di dislivello negli ultimi 30 km e per finire i 15,7 km della cronometro di Milano (tappa completa). A testimonianza dell’interesse suscitato da questo nuovo evento anche i 2,5 milioni di video views sulle piattaforme ufficiali e le 500 stories pubblicate sul profilo Instagram.

Jakob Fuglsang (in foto) con le sue prestazioni ha contribuito al successo dell'Astana Pro Team 

Un assaggio della Corsa Rosa che sarà ma anche una competizione vera. Tra i pro l’Astana Pro Team si è aggiudicata la prima edizione del Giro d’Italia Virtual indossando la Maglia Rosa sin dalla prima tappa. Un dominio ottenuto grazie alle prove di corridori come Jakob Fuglsang, Alexey Lutsenko, Davide Martinelli, Ion e Gorza Izaguirre. Tra i grandi nomi del mondo del pedale che si sono sfidati virtualmente lungo il percorso della Corsa Rosa anche Elia Viviani, Domenico Pozzovivo, Robert Gesink, Sonny Colbrelli, Steven Kruijswijk, Grega Bole, Enrico Battaglin, Omar  Fraile, Alberto Bettiol, Fausto Masnada e Laurens De Plus.

CLASSIFICA FINALE

  1. Astana Pro Team
  2. Team Jumbo - Visma, a 49'57"
  3. Androni Giocattoli - Sidermec, a 1:01'25"

PINK RACE
Tra le donne, la Trek-Segafredo ha conquistato la prima edizione della Pink Race, comandando la Classifica Generale sin dalla prima tappa, grazie alle prestazioni delle sue atlete come Elisa Longo Borghini, Lizzie Deignan, Ellen Van Dijk, Audrey Cordon Ragot, Lucinda Brand e Letizia Paternoster. 

CLASSIFICA FINALE PINK RACE

  1. Trek-Segafredo, 
  2. Nazionale Italiana, a 24'07" 
  3. Astana Women's Team, a 1:00'12"


LEGENDS

Tanti i grandi ex che si sono sfidati tra le Legends: Alessandro Ballan, Ivan Basso, Stefano Garzelli, Claudio Chiappucci, Mario Cipollini, Andrea Tafi, Stefano Allocchio, Alessandro Bertolini, Matteo Montaguti e tanti altri che hanno poi raccontato le loro esperienze ed emozioni attraverso “dopo tappa live” in diretta social sui canali della Corsa Rosa. E tanti ospiti conosciuti che hanno portato la loro passione per la bici e il Giro tra cui Baldini, Cassani, Contador, Di Rocco, Doris, Fisichella, Melandri, Starace, Zorzi, Wierer.

Alessandro Ballan

Un'esperienza unica in attesa di poter vivere la Corsa Rosa lungo le strade d’Italia, in collaborazione con Garmin Edge e Tacx e con gli official sponsor Enel, Castelli, Bianchi, NAMEDSPORT, Segafredo e Toyota.

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore