GINNASTICA | lunedì 23 settembre 2019 05:31

GINNASTICA | 19 maggio 2019, 18:47

Ginnastica: I saggi della Gym Aosta all'insegna della musica

Le premiazioni al saggio della Gym

Le premiazioni al saggio della Gym

Sabato 18 maggio, alla palestra olimpica della scuola media di Pont Suaz, la Gym Aosta ha offerto al pubblico valdostano due distinti saggi di ginnastica.

I ginnasti e le ginnaste che hanno frequentato i numerosi corsi della Gym hanno raggiunto quest’anno quota 571, compresi i componenti delle squadre agonistiche di ginnastica artistica maschile e femminile e di ginnastica ritmica, che molto bene si sono comportati nelle competizioni a cui hanno partecipato nell’anno in corso.

Tutti – i piccoli ginnasti dei baby-gym, i più grandicelli dei corsi di artistica e ritmica, le ragazze della danza moderna e gli agonisti – si sono sentiti protagonisti nei saggi del 18 maggio.

Il titolo della manifestazione era “Gym Music Festival”, sul tema dei generi musicali: si è voluto in questo modo festeggiare i tanti successi sportivi e le tante soddisfazioni che questi 23 anni di attività hanno riservato alla Gym. Sono state quasi 50 le esibizioni, che hanno mescolato ginnastica, musica e danza e che non hanno mancato di entusiasmare gli spettatori presenti: e gli spalti erano davvero strapieni!

Come tutti gli anni un momento speciale del saggio sono state le premiazioni, per i 5 e 10 anni di attività nella Gym, oltre che il premio “Memorial Pennacchioli” e il trofeo “Renato Fucini”.

Ecco l’elenco dei premiati:

5 anni: Matilde Baldon, Clarissa Bari, Alessia Bottazzi, Fabienne Cheney, Margherita Fea, Matteo Figliuzzi, Aurora La Spina, Adele Martignene, Michela Negretto, Grethel Prosperi, Ilaria Venturotti, Elena Bianco, Martina Crisopulli, Eleonora Fazari, Martina Fea, Marika Figliuzzi, Emilie Marcellan, Aurora Mezzavilla, Lara Mimotti, Annagiulia Monteleone, Ginevra Pascarella, Arianna Polimeni, Miryam Sahbani, Alice Sandri, Matilde Sistilli;

10 anni: Giulia Bellodi, Sofia Sistilli, Arianna Stuffer, Giada Antonacci, Alessia Carcavallo, Sofia Righi, Annie Zilio, Samuel Zilio; Premio “Pennacchioli”: Cecilia Nuvolari, per i grandi risultati ottenuti in questi anni, con la prospettiva di sempre maggiori soddisfazioni, ora che, tesserata nella Ritmica Piemonte, può aspirare a partecipare a competizioni di altissimo livello; Premio “Renato Fucini”: Alessia Parini, premio alla carriera per una ginnasta dell’artistica che ha all’attivo diverse vittorie, anche a livello nazionale, e che da alcuni anni collabora anche come istruttrice.

La ciliegina sulla torta della manifestazione è stata certamente la presenza di Alexia Angelini, per 13 anni alla Gym ed ora, da 3 stagioni, punto di forza della Gal di Lissone. Alexia, reduce dall’ultima prova del campionato di serie A1 e in preparazione ai nazionali individuali di Catania, si è esibita alla trave e al corpo libero.

Altro momento forte del saggio è stata l’esibizione della squadra della Ritmica Piemonte, di cui quest’anno fanno parte anche due eccellenze della Gym, Sofia Righi e Alessia Toscano. Alla manifestazione ha presenziato il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz. Dichiarazione del Presidente della Gym, Giulia Comé Non potevo chiedere di più come regalo di compleanno per i miei trent’anni. Una società sana e in continua crescita. E il grande successo di oggi lo dimostra. Spalti gremiti e tantissime esibizionl di grande livello tecnico.

Ciliegina sulla torta la collaborazione con la ritmica Piemonte che si sta strutturando sempre più. E' un onore poter lavorare con una società che ha militato in serie A di ginnastica ritmica e che ha voglia di tornarci. L’esercizio alle 5 palle, con due ginnaste “Gym”, Alessia e Sofia,  ha stregato il palazzetto e ha portato la ginnastica di altissimo livello a Pont Suaz.

Dichiarazione di Cecilia Nuvolari, premiata con il “Memorial Pennacchioli Sono felice che la mia società abbia riconosciuto i miei sforzi. Lavorando con la Ritmica Piemonte sono cresciuta e migliorata, ma la mia passione è nata con la Gym e sono orgogliosa di poter condividere questi risultati con le mie compagne.

Alessia Parini, premiata con il trofeo “'Renato Fucini' ha dichiarato: "È stata una sorpresa e un onore per me ricevere questo premio, che mi ha emozionato molto più delle tante vittorie passate. Approfitto di questa occasione per ringraziare di cuore tutti coloro che mi hanno cresciuta in questi anni e hanno creduto in me: il presidente Giulia Comé, la mia istruttrice Lella, che per me è sempre stata una seconda mamma; inoltre un pensiero speciale va a Renato Fucini, padre della nostra società e dello stesso Marco, che mi ha sostenuta durante tutta la mia carriera e a cui voglio un gran bene".

ma. fu.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore