/ SPORT INVERNALI

SPORT INVERNALI | 25 ottobre 2022, 13:07

Cancellate le discese libere femminili della Coppa del Mondo Audi FIS

Dopo il controllo neve svoltosi sulla pista «Gran Becca» nella giornata odierna (martedì 25 ottobre), le due discese libere in programma il 5 e il 6 novembre sono state cancellate a causa delle temperature troppo elevate

Cancellate le discese libere femminili della Coppa del Mondo Audi FIS

La speranza era che le temperature si abbassassero tanto da permettere la preparazione della pista «Gran Becca» ma, essendo queste rimaste al di sopra delle medie stagionali, unitamente alle abbondanti piogge cadute anche al di sopra dei 3000 metri di quota, ciò non è stato possibile. Nella sezione che si sviluppa su ghiacciaio il tracciato è in condizioni perfette ma nella parte bassa il fondo è troppo morbido e pertanto la sicurezza delle atlete in gara non può essere garantita.

Una cancellazione di cui si rammarica la Federazione Internazionale Sci e Snowboard (FIS). «Abbiamo sperato sino alla fine, sia noi che gli organizzatori. Purtroppo l'annullamento delle gare femminili è inevitabile. Ringraziamo gli organizzatori per l’incredibile impegno profuso e apprezziamo che sia stato fatto ogni sforzo possibile per dare il via alle gare sulla «Gran Becca». Continuiamo a credere nel progetto, unico nel suo genere, di discesa libera transfrontaliera», spiega il segretario generale della FIS, Michel Vion.

«Se negli ultimi 7 giorni le temperature fossero state di 2-3 gradi più basse, ci sarebbero state abbondanti nevicate fino al traguardo e avremmo anche potuto innevare artificialmente. La natura ha posto il veto. Questo deve essere rispettato e accettato. La FIS non ha avuto altra scelta che cancellare le gare femminili», sostiene il presidente del Comitato Organizzatore, Franz Julen.

A Cervinia e Zermatt gli organizzatori sono già al lavoro perché la prima edizione della Matterhorn Cervino Speed ​​Opening diventi realtà a fine autunno 2023. «In queste settimane e in questi mesi abbiamo potuto imparare molto e, ora come prima, siamo ancora convinti della nostra idea e della nostra strategia. L'innovativo e unico appuntamento del Matterhorn Cervino Speed ​​Opening è un valore aggiunto per tutti - per lo sport, per le atlete e gli atleti, per entrambe le regioni, per il turismo, per il settore invernale -. Pertanto continueremo a lavorare duramente per fare in modo che l’anno prossimo le spettacolari discese libere ai piedi del Cervino possano vedere la luce», sottolinea, in conclusione, Franz Julen.

redix

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore