/ CICLISMO

CICLISMO | 18 settembre 2022, 19:17

Ciclismo: A Winterberg Gaia Tormena mette le mani sulla Coppa del Mondo

Giornata da tregenda, ieri, a Winterbeg (Germania), nella tappa conclusiva della Coppa del Mondo di Xc Eliminator

Gaia Tormena

Gaia Tormena

Prima il sole, poi la pioggia e il freddo, e infine il vento, il fortissimo vento che ha in maniera totale condizionato la gara. In semifinale, il vento ha divelto le transenne – agghindate con i banner degli sponsor -, teli che hanno fatto da ‘vela’, facendo letteralmente volare le traversine; cinque o sei di queste hanno colpito Gaia Tormena mentre era al comando, facendola cadere e procurandole contusioni ed escoriazioni. In pratica gara finita per la valdostana ma che, con un turno d’anticipo, aveva già conquistato la prima posizione della classifica generale.

La finale ha visto imporsi la francese Coline Clauzure (2’48”29; giù prima nelle qualifiche), davanti alle connazionali Margaux Borrelly (a 1”41) e Flavie Guille (a 3”80), con quarta la danese Line Mygdam (a 9”95). Nella ‘finalina’, seconda posizione di Gaia Tormena (Gs Lupi Valle d’Aosta; 6° nella classifica di tappa), attardata di 3”15 dalla svedese Ella Holmegard (3’08”46). Dopo il secondo tempo in qualifica (1’18”922), alle spalle di Coline Clauzure (1’17”277), Gaia Tormena (2’59”88), si era imposta agevolmente nella terza batteria dei quarti di finale, davanti alla francese Madison Boissière (a 5”36) e alla brasiliana Marcela Lima Matos (a 12”65). Poi, la disavventura in semifinale dove, nonostante la caduta, la pluricampionessa aostana ha concluso in terza posizione, a 3”05 dalla vincitrice, Line Mygdam (2’56”46), e di soli 4/10 da Flavie Guille.

Gaia Tormena, con la Coppa del Mondo in bacheca, totalizzando 623 punti, davanti alla tedesca Marion Fromberger (457) e a Marcela Lima Matos (319), non ha poi preso il via alla gara di Xcc. Il prossimo appuntamento per Gaia Tormena, il 2 ottobre, a Barcelona (Spagna), dalle 14.35, con il Campionato Mondiale Xc Eliminator.

 

MountainBike

Poco più di cento rider in erba si sono sfidati, venerdì pomeriggio, a Epinel (Cogne) in una Staffetta, organizzata dal Gs Aosta.

Nella categoria da G1 a G3 – squadre da quattro componenti su un tracciato di 400 metri; batterie di qualifica, poi le finali  – a imporsi è stato il Gs Aosta (Giulio De Luca, Christophe Gerbelle, Viola Lamastra e Ludovico Centelleghe)=, che ha preceduto la Rdr (Davide Lesa, Matteo Botalla, Cloé Scalise Meynet e Leonard Desaymonet) e il Vtt Arnad (Samuel Liro, Liam Janin, Marc Atzei e Nadine Daguin).

Nella categoria da G4 a G6 – percorso di 1 km; batterie di qualifica e poi finali -, vittoria del Vc Courmayeur MB (Raphael Tremblant, Clovis Barailler, Andrea Verducci e Nicole Vevey), seguito dal Vtt Arnad (Silvain  Perron, Laurent Favre, Sergio Zigliani e Marina Bosonin) e dal Cicli Lucchini (Thierry Besenval, Cedric Berlier, Filippo Vesan e Giovanni Marti).

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore