/ ULTRATRAIL

ULTRATRAIL | 18 settembre 2021, 20:09

Trai: Con il Tor30 – passage au Malatrà si completa il programma 2021 del Torx

Grande entusiasmo e partecipazione per l’ultima gara del TORX® 2021, che si è corsa sulla distanza di 30 km con 2.000 metri di dislivello. Domani appuntamento finale con le premiazioni

Trai: Con il Tor30 – passage au Malatrà si completa il programma 2021 del Torx

Una bellissima giornata di sole ha accompagnato alla partenza di Saint-Rhémy-En-Bosses gli oltre 500 corridori che hanno corso oggi il TOR30 – Passage al Malatrà, “creatura” più recente del programma TORX®, giunta alla seconda edizione. Ma a scaldare i cuori di tutti è stato certamente l’entusiasmo e la partecipazione (anche di pubblico) per l’evento che conclude questa edizione 2021. La distanza meno proibitiva rispetto alle altre gare in programma - 30 km e circa 2.000 metri di dislivello - ha rappresentato certamente un’ottima opportunità per molti trailer - anche giovani - di acquisire esperienza su cosa significhi correre in montagna, per poi magari ritrovarsi qui il prossimo anno a confrontarsi con una delle “sorelle maggiori”, il TOR130 – Tot Dret, il TOR330 – Tor des Geants®, il TOR450 – Tor des Glaciers.

Significativa anche la presenza tra gli iscritti di rappresentanti degli sponsor della manifestazione, dipendenti e, manager, invitati a provare in prima persona l’emozione di correre al TORX®, a dimostrazione che la presenza di queste aziende ne incarna perfettamente lo spirito e si deve, prima di tutto, ad una grande passione per questo sport e per la montagna. 

A tagliare per primo il traguardo di Courmayeur è stato il francese Sebastien Poesy, vincitore col ragguardevole tempo di 2:46:32, che ha abbassato di sei minuti il record della corsa, seguito dai valdostani Elwis Pieiller (3:10:41) e Mattia Droz (3:20:30) In campo femminile podio formato dalla gressonara Giuditta Turini giunta al traguardo sesta assoluta in 3:25:36, migliorando il precedente primato di 50 minuti, seguita dalla francese Alix Muller (3:36:04), e dall'atleta aostana Stefania Canale (3:47:07).

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore