/ CICLISMO

CICLISMO | 15 luglio 2021, 16:00

Ciclismo: Inizia con tamponi per tutti il 23esimo Giro della Valle d'Aosta

Ciclismo: Inizia con tamponi per tutti il 23esimo Giro della Valle d'Aosta

E'iniziata questo pomeriggio giovedì 15 luglio, al 'campo base' della corsa alla Grand Place di Pollein, l'effettuazione dei tamponi per rilevare il Covid-19 sui 140 corridori, gli staff delle squadre, il team organizzatore, i giornalisti e i fotografi al seguito del Giro ciclistico della Valle d'Aosta Under 23.

L'obiettivo è la creazione di una 'bolla' di sicurezza attorno alla corsa. I test sono eseguiti anche sugli atleti e le persone al seguito dotate di "green pass" o di certificazione dell'avvenuta vaccinazione.

Il Giro della Valle torna dopo un anno di stop e lo fa in sole tre tappe, da venerdì 16 a domenica 18 luglio, senza sconfinamenti in Piemonte e senza tappe in Francia o in Svizzera.

Si partirà domani con la Pollein-Pollein, 110 chilometri, con i Gran premi della montagna di Jeanceyaz, Grand Brissogne, Terreblanche e Les Fleurs.

Sabato sarà la volta della Valtournenche-Cervinia, 160 chilometri, con le salite di Perloz, del col d'Arlaz, del col Tsecore, del Col Saint Pantaléon e di Cervinia.

Domenica il finale sarà con la tappa Fénis-Cogne, che sancirà le gerarchie finali del Giro, dopo 150 chilometri e le salite di Doues, Verrogne, Les Combes e l'ascesa finale a Valnontey, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Novità dell'ultima ora, tra i 140 iscritti di 16 nazioni, è la defezione di un atleta del team austriaco Tirol-Ktm: il suo posto sarà preso da Kevin Rosola, figlio di Paolo, velocista vincitore di 12 tappe al Giro d'Italia, e di Paola Pezzo, olimpionica nella mountain bike cross country ai Giochi di Atlanta 1996 e Sidney 2000.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore