/ CICLISMO

CICLISMO | 08 luglio 2021, 15:52

Enduro mountainbike: Sul podio nella categoria Under 21 la valdostana Sophie Riva

Vittoria di EWS. Oggi in pista a La Thuile i migliori atleti dell’enduro mondiale per il terzo round della Enduro World Series 2021

Sophie Riva seconda classificata donne Under 21

Sophie Riva seconda classificata donne Under 21

Si è concluso oggi il primo appuntamento con l’Enduro World Seires di La Thuile, gara valida come terzo round di stagione della serie mondiale di enduro mtb.Dopo i primi due appuntamenti che si sono svolti sempre in Italia ma sulle Dolomiti Trentine, il circus EWS si è ora spostato tra le alte vette valdostane, uno scenario alpino completamente diverso ma altrettanto unico e spettacolare con il Monte Bianco e il ghiacciaio del Rutor a fare da cornice.

Presenti oggi al via circa 300 atleti professionisti provenienti da 14 nazioni da tutto il mondo che oggi si sono sfidati lungo il percorso di gara di 30 km e 2.730m di dislivello preparato da Enrico Martello e lo staff della Mountain Bike Cycling La Thuile. 4 le prove speciali cronometrate che si sviluppano all’interno del bike park nel comprensorio di La Thuile Bike World, sentieri altamente naturali e particolarmente tecnici, tra i preferiti dai rider. “La settimana di evento qui a La Thuile è partita al meglio e il feedback degli atleti è ottimo.

Per ora le nostre montagne sono rimaste un po’ nascoste tra le nuvole, ma siamo convinti che nel weekend si mostreranno in tutto il loro splendore, contribuendo a lanciare un bel messaggio di promozione in tutto il mondo” dichiara il presidente della Società Funivie Piccolo San Bernardo S.p.a. sponsor dell’evento Killy Martinet. Nelle categorie Men e Women, le ultime a scendere sul tracciato di gara, la classifica generale è stata condiziona dalla pioggia che ha iniziato a cadere copiosa proprio durante l’ultima prova speciale. Vince nella categoria Men lo statunitense Richard Rude jr (Yeti / Fox Factory Team) con il tempo di 00:23:40.31.

Staccato di soli 2 secondi quello che sembra essere lo sfidante della stagione, l’australiano Jack Moir (Canyon Collective). Terzo il francese Adrien Dailly (Lapierre Zipp Collective). Il migliore degli italiani è nuovamente Mirco Vendemmia (Fastlight-Abetone) che chiude ventesimo a poco più di un minuto dalla testa della corsa. Nella categorie Women vince la francese Melanie Pugin con il tempo di 00:27:59.39. In seconda posizione la giovane britannica Harriet Harnden (Trek Factory Racing) che stacca di soli 3 secondi la terza classificata, la canadese Andreane Lanthier Nadeau (Rocky Mountain Race Face).

La pioggia che ha iniziato a cadere proprio durante l’ultima prova speciale delle top donne e uomini ha certamente rimescolato le carte. Torna nuovamente sul podio nella categoria donne Under 21 la giovane atleta valdostana del team Ancillotti Sophie Riva, che oggi conquista un’ottima seconda posizione dopo una combattuta battaglia con la vincitrice di giornata, l’atleta slovacca Simonka Kuchynkova. Terza chiude la tedesca Helen Weber.

“Sono felicissima del risultato qui a La Thuile, anche se la caduta in speciale 4 mi è probabilmente  costato la vittoria. Il percorso è veramente tecnico e riuscire ad esprimermi a questo livello sui sentieri di casa è davvero una bella sensazione. Cercheremo di migliorare ancora ed essere ancora più pronti per la gara di domenica” dichiara Sophie Riva all’arrivo.

Da segnalare che l’ottima prestazione del piemontese Simone Pelissero e del lombardo Martino Lani, rispettivamente sesto e decimo nella categoria Under 21 uomini. Domani venerdì 9 la manifestazione prosegue con le prove libere della gara amatori. Tra sabato e domenica, invece, si tronerà a correre contro il cronometro sia con le categorie amatoriali che con quelle professionistiche per il quarto round di stagione.

Pgc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore