/ CICLISMO

CICLISMO | 29 giugno 2021, 22:15

Mountainbike: A Pila la tedesca Carla Hahn e lo spagnolo Hugo Gallego i più veloci Under 17

Mountainbike: A Pila la tedesca Carla Hahn e lo spagnolo Hugo Gallego i più veloci Under 17

È la tedesca Carla Hahn (Scott racing Germany) a conquistare, con 1’28” il primo posto nel time trial della categoria Under 17 dei Campionati europei giovanili di mountainbike, a Pila (Valle d’Aosta). Al secondo posto la svizzera Lara Liehner (TSP Zurisee 4; 1’31”60) mentre il terzo spetta alla ceca Adéla Pernickà (Dukla Brilon Team; 1’31”70). Sesta posizione per Anna Pellegrino (Buzzi Unicem, Loris bike, i Cinghiali; 1’34”95) e settima per la rappresentante della squadra italiana, la ligure Beatrice Temperoni (1’35”15). Sono 113 le atlete che hanno tagliato il traguardo della cronometro che stabilirà le griglie di partenza per la competizione europea.

Il primo posto nel trial time uomini va allo spagnolo Hugo Gallego Franco (Montbike cycling team 1; 1’20”50), seguito dall’olandese Jelte Jochems (Team hobij Vittoria; 1’22”30)  e il rappresentante della nazionale slovena Zan Pahor (1’22”50). Quinto posto per Elian Paccagnella (1’24”15), che gareggia in maglia azzurra e sesta posizione per Simone Magnani (Team pedale fiorentino; 1’24”25). Sono 221 gli atleti che hanno tagliato il traguardo per gli Under 17: domani alle 13 partirà la Staffetta con 108 squadre. Primi al via i rappresentanti della Norvegia (4’22”70), Sivert Ekroll, Nichlas Overaasen e Kristina Lisa Jorde), seguiti dalla Scott racing Germay (4’25”65), con Moritz Rombach, King Jonas e Carla Hahn. Terza squadra a partire sarà il Team hobij Vittoria. L’Italia subito dopo, con Davide Donati, Elian Paccagnella e Valentina Corvi.

Domani, protagoniste saranno le Staffette: nella categoria Under 15 alle 11 partiranno 78 squadre. La prima ad affrontare il tracciato sarà The flying lowlanders, i cui tre atleti – i belgi Sebbe Wickmans, Mathias De Keersmaeker e l’olandese Mae Cabaca - hanno realizzato oggi, durante il time trial, il tempo di 4’39”75. A seguire l’Italia (4’39”90), con Ettore Fabbro, Rosario Federico Brafa e Sofia Guichardaz. Terza sulla griglia di partenza la Repubblica Ceca (4’40”25), con Richard Severyn, Amàlie Gottwaldova e Dominik Kukla.

Domani, seconda tornata di tamponi per gli atleti e i loro accompagnatori per garantire la sicurezza durante un Campionato europeo che ha richiamato 524 concorrenti da 23 nazioni. Gli accessi nella “bolla” dell’area di gara è rigidamente regolamentato, un’impresa non da poco ma perfettamente articolata dalla macchina organizzativa. Giovedì, a 48 ore, tutti i partecipanti saranno sottoposti a un nuovo test.

Il Campionato Europeo è organizzato dall’Unione Europea del ciclismo in collaborazione con il Pila Bike Planet, la Federazione Italiana Ciclismo e con il sostanziale contributo dell'Assessorato dei beni culturali, turismo, sport e commercio della Regione autonoma Valle d'Aosta, del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, dei Comuni di Aosta e di Gressan e della Pila spa.

info Federciclo VdA

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore