/ CICLISMO

CICLISMO | 29 giugno 2021, 09:00

Ciclismo: Da Pollein a Cogne ecco il Giro della Valle d'Aosta 2021

418 chilometri e 11mila metri di dislivello positivo; quattro le squadre italiane tra cui la Lan Service Zheroquadro dove corre il valdostano Laurent Rigollet

Riccardo Moret ha illustrato le tappe del 57esimo Giro della Valle

Riccardo Moret ha illustrato le tappe del 57esimo Giro della Valle

Il Giro Ciclistico Internazionale della Valle d’Aosta riparte dopo un anno di stop causa pandemia. Seppur con la dovuta cautela che il periodo impone, ma con la passione e l'entusiasmo che la contraddistinguono, la Società Ciclistica Valdostana ha definito e finalmente presentato oggi lunedì 28 giugno il programma della storica corsa a tappe riservata agli atleti Under 23.

La 57esima edizione del Giro Ciclistico Internazionale della Valle d'Aosta, quindi, si disputerà dal 16 al 18 luglio 2021. L’esordio della corsa sarà venerdì 16 luglio con la frazione che vedrà come sede di partenza e di arrivo il Comune di Pollein. Sabato 17 luglio, invece, sarà la volta della Valtournenche - Breuil Cervinia, mentre il gran finale di domenica 18 luglio avrà come teatro la tappa Fénis - Cogne, con arrivo nella Valnontey nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Le squadre iscritte alla gara sono 28 per 15 nazioni rappresentate; quattro le squadre italiane tra cui la Lan Service Zheroquadro dove corre il valdostano Laurent Rigollet

Con 418 chilometri da percorrere e undicimila metri di dislivello positivo, anche quest'anno la corsa non perderà la sua fama di gara per veri scalatori, con frazioni dai connotati forti e dalle altimetrie selettive.

"Siamo felici di dare un segno di speranza e di ripartenza - ha commentato in conferenza stampa il presidente del comitato organizzatore Riccardo Moret - per l'edizione di quest'anno, viste tutte le incognite legate all'attuale emergenza sanitaria, si è prudentemente scelto di limitare il numero delle tappe a tre, evitando sconfinamenti e concentrando la corsa solamente sul territorio valdostano".

"I protocolli organizzativi dell'Uci sono stringenti - ha detto ancora Moret - ma guardiamo al futuro con ottimismo. Un doveroso ringraziamento va, sin d'ora, alla Regione Valle d'Aosta per il suo essenziale sostegno, alle Amministrazioni comunali e a tutti gli sponsors che ci hanno concordato il loro sostegno seppur in un momento storico non facile".

Di seguito le tappe:

Pollein/Pollein

Valtournenche-Breuil Cervinia

Fenis-Cogne

 

 

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore