/ ULTRATRAIL

ULTRATRAIL | 01 giugno 2021, 11:00

Trail: Al QuarTrail successi di Kotka e Restorp nella 50km, Turini e Ellmenreich nella 26km

Stranieri grandi protagonisti al QuarTrail des Alpages, prima prova del Tour Trail della Valle d’Aosta che ha richiamato molti top runner e che ha fatto il pieno di iscritti con oltre 500 partecipanti sull’intero programma e poco meno di 350 sulle due prove competitive.

Giuditta Turini

Giuditta Turini

L’unica vittoria italiana porta la firma della neo campionessa italiana Giuditta Turini, prima nella 26 chilometri. Il francese Baptiste Ellmenreich si è aggiudicato la 26 chilometri maschile, la 50 chilometri è invece andata agli svedesi Mimmi Kotka e Petter Restorp, che vivono a Chamonix.

Mimmi Kotka, appena tornata alle gare, non ha avuto problemi sulla 50 chilometri femminile. È sempre rimasta al comando e ha chiuso in 6 ore 53’29”, decima prestazione assoluta. Ha preceduto Lisa Borzani (7h26’03”) e Oksana Riabova (7h42’30”). Solo nove secondi hanno invece separato Petter Restorp, vincitore in 6h08’28”, da Franco Collé, secondo sul traguardo. Il valdostano è stato al comando per gran parte della gara, prima di accusare un po’ di stanchezza nel tratto più alto ancora innevato. Lì è arrivato il recupero dello svedese, già protagonista alla Marathon du Mont Blanc, che lo ha poi superato in discesa. Terzo gradino del podio per Fabio Cavallo, in 6h14’32”.

Nella 26 chilometri femminile è stata lotta serrata tra Gloriana Pellissier, partita molto forte in salita, e Giuditta Turini, che invece ha sfruttato la discesa per recuperare e superare l’avversaria. Ha vinto la gressonara in 3h16’24”, davanti a Pellissier (3h16’48”); terza posizione per Daniela Rota, in 3h 28’28”. In campo maschile netta vittoria dello sci alpinista francese Baptiste Ellmenreich, primo in 2h 34’16”. Con lui, sul podio, Marco Bergo (2h38’15”) e Mattia Colella (2h43’00”).

Tanti altri sportivi, adulti e bambini, hanno invece deciso di partecipare a una delle prove non competitive. Tra questi anche gli atleti dell’ASD Team 3 Gambe in spalla. Al via il capitano Francis Desandré, Salvatore Cutaia, Massimo Cavenago, Cesare Galli, Daniele Signorini, Andrea Castellotti, Jacopo Curzi e Andrea Devincenzi.

LE DICHIARAZIONI
Mimmi Kotka: «Amo la Valle d’Aosta, è stata una giornata positiva anche se era da parecchio tempo che non indossavo un pettorale. Sono felice di essere tornata in gara, sono partita con l’idea di correre e divertirmi sui sentieri del QuarTrail».
Petter Restorp: «È stata una bella battaglia con gli altri concorrenti, Franco Collé è partito subito davanti, poi sono andato a riprenderlo sul finale, mi sentivo bene e in forma, avevo una buona condizione. Una bella gara, ho scoperto posti magnifici che ho visto per la prima volta. Vorrei tornarci anche l’anno prossimo».
Giuditta Turini: «Sulla salitona sono un po’ esplosa, Gloriana ha imposto un ritmo elevato, poi per fortuna in discesa le gambe vanno da sole e sono riuscita a recuperare il terreno perso. È stata una volata fino alla fine, sapevo di avere la Pellissier subito lì dietro».
Baptiste Ellmenreich: «Ho gareggiato su un percorso magnifico, è stata una prova divertente. Sono contento della gara e in linea generale anche della mia prestazione. Ho avuto qualche problema nella discesa, con i crampi che non mi hanno dato tregua».

Sabato partirà anche il Défi Vertical. Appuntamento a Valtournenche con il Vertical Finestra di Cignana, 6 chilometri e un dislivello positivo di 1.100 metri.

Fonte Acmediapress/ Running Passion)

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore