/ CICLISMO

CICLISMO | 26 novembre 2020, 13:57

Ciclismo: Pellizzer 'Non ci sarà la Festa del Ciclismo, ma premieremo i nostri atleti'

Francesca Pellizzer, presidente del Comitato valdostano della Federazione ciclistica italiana dà certezza ai dubbi che a lungo hanno tenuto in sospeso la decisione

Ciclismo: Pellizzer 'Non ci sarà la Festa del Ciclismo, ma premieremo i nostri atleti'

Stiamo studiando le modalità, l’eventuale giorno e luogo, consci che non potremo organizzare la Festa del Ciclismo. Nonostante la stagione agonistica complicata che abbiamo vissuto, il Direttivo vuole dare un riconoscimento ai nostri atleti che maggiormente si sono distinti in questa stagione così complicata, in campo nazionale e internazionale”.

Francesca Pellizzer, presidente del Comitato valdostano della Federazione ciclistica italiana dà certezza ai dubbi che a lungo hanno tenuto in sospeso la decisione: quest’anno non andrà in scena la Festa del Ciclismo, ma è in gestazione un cerimonia alternativa per celebrare in ogni caso i protagonisti dell’anomala stagione 2020.

Considerata la situazione – commenta la presidente - non possiamo organizzare la Festa del Ciclismo come d’abitudine, ma rimane forte la volontà di riconoscere l’impegno e i risultati che i nostri atleti hanno conquistato nel Fuoristrada, nelle diverse discipline, quali il Cross country, il Ciclocross, l’Xc Eliminator, la Pista e il Downhill, Enduro. Nonostante la stagione sia stata molto corta, il bilancio è positivo, con i nostri atleti medagliati ai Mondiali e agli Europei, le maglie tricolori e numerosissime convocazioni in squadra azzurra”.

Un plauso dobbiamo riservarlo al settore Strada; erano anni che degli atleti Juniores non partecipavano a un Campionato Italiano e questo è stato un tassello che si è aggiunto al movimento, che se pur con una  lenta progressione in salita – usando un termine ciclistico -, continua anno dopo anno a regalarci delle soddisfazioni.

Oltre agli atleti un ringraziamento va alle società  - prosegue Francesca Pellizzer - che non si sono fermate di fronte alla pandemia, ma hanno saputo e voluto con forza  organizzare eventi: il Gs Aosta con la GranParadisoBike, e l’Orange Bike Team, con la prova del Gran Prix Giovanissimi a Pontey. Un occhio di riguardo va alle società che hanno proposto un modo nuovo di fare ciclismo, nelle categorie giovanissimi e giovanili, rendendo fruibili i siti sportivi in un momento difficile per lo  tutto sport, dando continuità all’attività”.

Spero che i nostri giovani abbiano apprezzato gli stage formativi promossi dal Comitato. Alle società, per aver collaborato fattivamente alle trasferte di Coppa Italia effettuate insieme, dando modo ai ragazzi di sentirsi parte di un gruppo solo. Il Covid non ha frenato il nostro entusiasmo; la dimostrazione sono i tantissimi iscritti al corso maestri e guide ciclosportive, promosso dal Comitato regionale e organizzato dalla struttura nazionale con formula online. un segnale che l’interesse verso il prodotto bici nel turismo è vivo. Grazie  - conclude Francesca Pellizzer, ai sodalizi amatoriali che, quando era permesso praticare solo attività individuale hanno organizzato eventi e challenge virtuali come Bicinsieme #distantimauniti, Grimpeur10 GranBrevetto e Benato Virtual Cup.”

 

filippo  agostinacchio (scott italia libarna; junior)

convocato mondiali cx -  dübendorf  - 38°

convocato europei cx -silvelle trebaseleghe - 45°

convocato mondiali ciclocross – tabor (Cze)

convocato mondiali xco - leogang (aut) - 34°

argento mondiale team relay

convocato europei xco – monte tamaro (sui) - 20°

oro europeo team relay – monte tamaro (sui)

 

giulia challancin (scott italia libarna; junior)

bronzo camp. italiano xco  - ciocco (lu)

convocata mondiali - leogang (aut) - 39°

convocata europei mtb  -  monte tamaro (sui) - 19°

 

yannick parisi (merida italia team; junior)

5° camp. italiano mtb

convocato mondiali - leogang (aut) – 56°

convocato europei mtb  - monte tamaro (sui) – 50°

 

nicole pesse (rdr italia factory team – junior)

tricolore camp. italiano xco - ciocco (lu)

convocata mondiali cx - dufendorf (sui) - 20°

convocata europei cx - trebaseleghe (pd) - 22°

convocata mondiali  xco- leogang (aut) - 17°

argento mondiale team relay

convocato europei xco - monte tamaro (sui) - 10°

oro europeo team relay

matteo siffredi (scott italia libarna – junior)

tricolore camp. italiano xco - ciocco (lu)

convocato mondiali xco - leogang (aut) - 44°

conv. europei mtb  xco - monte tamaro (sui) – 13°

 

martina  berta (torpado ursus; cse; under 23)

argento (elite) camp. italiano mtb - ciocco (lu)

conv. europei mtb  -  monte tamaro (sui) 4° (u23)

 

gaia tormena (gs lupi valle d’aosta – junior)

vincitrice in cdm xce -  waregem (bel)

convocata ai mondiali xce belgio – leuven (bel)

argento mondiale xce

convocato europei pista - argento velocità a squadre – fiorenzuola (pc; italy)

convocato europei xce - campionessa europea xce  - monte tamaro (sui)

vincitrice in cdm xce -  barcelona (esp)

 andreas emanuele vittone (ktm protek dama; u 23)

bronzo al campionato italiano xco u23

convocato mondiali xco -  leogang (aut) – 19°

convocato europei xco  - monte tamaro (sui) - 12°

sophie riva (ancilotti factory team; juniores)

tricolore camp. italiano enduro junior – calci (pi)

michel angelini (ancilotti factory team; master)

bronzo camp. italiano m1-m2 enduro – calci (pi)

edoardo franco (black arrows – gemme bike; master)

bronzo agli italiani m1 downhill - viola – st. grée (cn)

red. pi. fcivda

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore