/ CICLISMO

CICLISMO | 14 ottobre 2020, 22:05

GIRO D'ITALIA: Démare cala il poker

Quarto successo per il campione francese che rafforza il primato nella Classifica a Punti. Per Almeida un altro giorno in Rosa alla vigilia della tappa della Nove Colli

GIRO D'ITALIA: Démare cala il poker

La Maglia Ciclamino Arnaud Démare (Groupama-FDJ) ha ottenuto la sua quarta vittoria di tappa imponendosi nella volata di Rimini davanti a Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) e Alvaro Hodeg (Deceuninck-Quick Step). Solo un altro corridore francese aveva raggiunto lo stesso numero di successi in una sola edizione della Corsa Rosa: Bernard Hinault nel 1982.
Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step) è ancora in Maglia Rosa, per la nona giornata consecutiva, alla vigilia della tappa di Cesenatico.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Arnaud Demare è il secondo francese in grado di vincere 4 tappe in un solo Giro d’Italia dopo Bernard Hinault (1982). È il primo a vincerne 4 in linea (nel 1982 Hinault vinse 2 cronometro e 2 tappe in linea).
  • Prima di Démare, solo 4 corridori hanno vinto almeno 4 frazioni al Giro negli ultimi 10 anni: Mark Cavendish, 5 nel 2013; Fernando Gaviria, 4 nel 2017; Elia Viviani, 4 nel 2018; Arnaud Demare, 4 quest’anno.
  • 9a Maglia Rosa per Joao Almeida, le stesse dei vincitori del Giro Arnaldo Pambianco, Gastone Nencini, Fausto Bertoglio, Andrew Hampsten e Nairo Quintana. 

RISULTATO DI TAPPA

1 - Arnaud Démare (Groupama - FDJ) - 182 km in 4h03'52", media 44.779 km/h
2 - Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) s.t.
3 - Alvaro Hodeg (Deceuninck - Quick-Step) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step)
2 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 34”
3 - Pello Bilbao (Bahrain - McLaren) a 43”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Arnaud Demare (Groupama - FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum -  Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step), indossata da Jai Hindley (Team Sunweb)


Oggi all'arrivo di Rimini hanno presenziato alla cerimonia di premiazione Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria al Turismo del MiBACT- Ministero dei Beni e delle Attivita culturali e per il Turismo, Giorgio Palmucci, Presidente ENIT, Andrea Gnassi, Sindaco di Rimini e Presidente di Visit Romagna e Davide Baruffi, Sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo link.

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa Arnaud Démare: "Questo è stato il primo vero sprint perfetto anche se è già la mia quarta vittoria. Non eravamo nella posizione giusta all'ingresso di Rimini ma avevamo preparato il finale così bene con i direttori sportivi che lo conoscevamo a memoria e sapevamo esattamente cosa fare. Da quando ho conquistato il mio secondo successo, tutto quello che arriva è un bonus per me. È fantastico correre e vincere insieme ai miei compagni di squadra".

La Maglia Rosa João Almeida: "Domani ci aspetta una tappa impegnativa. Non credo che proverò ad attaccare ma piuttosto cercherò di difendermi dagli altri uomini di classifica che sicuramente proveranno a fare qualcosa. Naturalmente spero di conservare la Maglia. Abbiamo altri due corridori in buona posizione, Fausto Masnada e James Knox. Fausto potrebbe provare ad entrare in una fuga, a quel punto diventerebbe ancora più pericoloso".

LA TAPPA DI DOMANI

Tappa 12 - CESENATICO-CESENATICO - 204km

Tappa che ricalca nella sua interezza il percorso della Gran Fondo Nove Colli. Fatti salvi i primi e gli ultimi 25 km, gli altri oltre 150 km di percorso non presentano un solo tratto di pianura né uno di riposo. Si affronta un con- tinuo susseguirsi di salite e di discese a volte con pendenze in doppia cifra, su strade di carreggiata spesso ristretta e con manto in certi casi usurato.

Ultimi KM
Dai 5 km ai 3 km dal traguardo si corre su strada dalla carreggiata media, prevalentemente rettilinea e raccordata da numerose rotatorie. Ai 2500 m dall’arrivo si scende in curva dal cavalcavia ferroviario per passare sotto il medesimo in rotatoria a carreggiata ristretta. Ai 1400 m immissione (ultima curva verso sinistra) nel rettilineo finale con alcuni dossi dissuasori di velocità lungo il rettilineo di arrivo, largo 7.5 m su fondo asfaltato.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 12 del Giro d'Italia sono disponibili a questo link.

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore