/ CICLISMO

CICLISMO | 13 settembre 2020, 18:58

Ciclismo: Sylvie Truc in bella evidenza nel Trofeo Inalpi a Racconigi

Giornata non troppo fortunata per Chantal Cuaz e Joel Perrin (Orange Bike Team), impegnati nel Trofeo Ilario Ormezzano, corsa su strada di 36,150 km e riservata alla categoria Esordienti primo anno, disputata oggi a Gaglianico (Biella)

Silvyr TRuc in una foto di repertorio

Silvyr TRuc in una foto di repertorio

Ancora una prestazione lusinghiera di Sylvie Truc, impegnata ieri e oggi nella due giorni in Rosa di Racconigi Open (Cuneo), sede del sodalizio della valdostana.

Il settimo Trofeo Inalpi, corsa su starda in circuito di 11,5 km da ripetere otto volte per complessivi 94,000 km si decide in volata, dopo un fuga di otto atlete (poi rimaste in sei) che riescono a mantenere dieci secondi di vantaggio sul gruppo che insegue. A imporsi è la varesina Silvia Pollicini (Valcar Travel), al traguardo in 2h 18’42”, alla media di 40,563 km/h. Alle sue spalle Matilde Vitillo (Racconigi Cycling Team; compagna di sodalizio della Truc) e la piemontese Francesca Barale (VO2 Team Pink), prima Juniores. Poi, la ‘volatona’ di gruppo, attardato di dieci secondi, con Sylvie Truc (Racconigi Cycling Team) che conclude in 23° posizione assoluta, 12° Juniores.

Nella cronometro di ieri pomeriggio, la Racconigi – Racconigi, di 2,850 km, 63° posizione assoluta e 52° Juniores di Sylvie Truc (Racconigi Cycling Team; 4’13”72), alla media di 40,438 km/h; vittoria di Matilde Bertolini (Valcar; 3’41”14; 46,395 km/h).

Strada

Giornata non troppo fortunata per Chantal Cuaz e Joel Perrin (Orange Bike Team), impegnati nel Trofeo Ilario Ormezzano, corsa su strada di 36,150 km e riservata alla categoria Esordienti primo anno, disputata oggi a Gaglianico (Biella).

Dei 100 partenti soltanto 41 hanno tagliato la linea d’arrivo e, tra questi, non i due ‘Orange’, che dopo due giri del tracciato si sono staccati dal gruppo, sono rimasti attardati e sono stati messi fuori gara dalla Giuria. Giornata non troppo fortunata per il risultato, ma per certo utilissima per fare esperienza in vista della prossima stagione agonistica. La vittoria è andata a Daniel Lo Iacono (Young Biker) davanti a Simone Castelli (Sovico) e Nicolò Luciani (Busto Garolfo).

red. fci vda

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore