/ CICLISMO

CICLISMO | 26 luglio 2020, 18:20

Ciclismo: Pesse sul podio, Parisi e E. Grimod di poco fuori a ‘La Mesa’ di Rivoli Veronese

Prestazione ancora una volta convincenti degli atleti valdostani impegnati, questa mattina, ne ‘La Mesa Xc Running’ di Rivolo Veronese (Verona)

Nicole pesse (repertorio)

Nicole pesse (repertorio)

Nelle Juniores Donne, Nicole Pesse (Rdr Italia Factory Team; 52’57”30) conclude in seconda posizione, a soli 2” dalla vincitrice, Letizia Marzani (Merida Italia Team; 52’55”25), con terza posizione per l’altoatesina Noemi Plankensteiner (St. Lorenzen; 55’30”48).

In campo maschile, quarto posto per Yannick Parisi (Merida Italia Team; 1h 12’54”) nella gara vinta da Andrea Candeago (Bettini Bike; 1h 11’17”) davanti a Giorgio Tombini (Merida Italia Team; 1h 11’47”) e a Lorenzo Trincheri (Ucla1991; 1h 11’57”).

Negli Allievi primo anno, dove si registra la vittoria di Davide Donati (Monticelli Bike), a precedere Elia Benedetti (Bike to Bike) e Federico Barotlini (Team Siena Bike), quinto posto di Etienne Grimod (Xco Project).

Negli Esordienti primo anno, successo di Ettore Fabbro (Jam’s Bike); in 16° posizione Mathieu Grimod (Xco Project).

Ciclismo su Pista Conclude in 42° posizione Matteo Balestrini (Vigor Cycling Team), il Campionato italiano Juniores di Inseguimento su Pista, gara disputata ieri al velodromo Glauco Servadei di Forlì. Il titolo è andato a Manlio Moro (Borgo Molino), che ha avuto la meglio su Lorenzo Tedeschi (Casano) e Lorenzo Balestra (Team Giorgi).

Un po’ di rammarico per la prestazione di Balestrini che ha chiuso la fatica con il crono di 3’52”107; esattamente sette giorni prima, in allenamento, il suo riscontro cronometrico era più basso di venti secondi.

Ciclismo su Strada

Sfortunata l’esperienza odierna per Matteo Balestrini, impegnato nella gara su Strada dell’EstraGiro, a Sant’Ermete (Rimini). Lo Juniores, quest’anno tesserato per la Vigor Cycling Team, è stato costretto al ritiro, vittima di crampi. La gara, di 87,500 km, molto dura e selettiva, con uno strappo al 16% -, è stata vinta da Armando Lettiero (Cps Professional), in 2h 16’21”, alla media di 38,504 km/h. Lettiero ha preceduto in volata un gruppo di sette compagni d’avventura – fuga partita al quinto dei sette giri del tracciato -, con Lorenzo Peschi (Gig Hunter) e Samuele Disconzi (Autozal Contri) a occupare il secondo e terzo posto.

red. spr. fc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore