/ CICLISMO

CICLISMO | 19 luglio 2020, 18:11

Ciclismo: Sylvie Truc ottava nell’ExtraGiro all’Autodromo di Monza

Bene Matteo Balestrini e Matteo Cerrato nella 50° edizione della cronoscalata Martigny-Mauvoisin

Silvye TRuc (repertorio)

Silvye TRuc (repertorio)

Ottimo esordio stagionale, ieri, nell’ExtraGiro, all’autodromo di Imola, di Sylvie Truc, che conclude in ottava posizione. La vittoria, alla media di 38,469 km/h per coprire i 53,900 km, è andata alla campionessa italiana 2019 Elenora Camilla Gasparrini (VO2 Team Pink; 1h 24’04”), a precedere in volata il duo veneto Vanessa Michieletto (Breganze Millennium) e Lara Crestanello (Ciclismo Insieme).

A contendersi la vittoria nello sprint di gruppo, nonostante non sia una specialista della prove pianeggianti e delle volate, anche Sylvie Truc (Racconigi Cycling Team), che conclude con un’ottima ottava posizione.

Strada

Ben 340 concorrenti, di tutte le categorie, si sono ritrovati questa mattina, per la 50° edizione della cronoscalata Martigny-Mauvoisin, prova valida per il Campionato Svizzero della Montagna e, tra loro, anche gli Juniores valdostani Matteo Balestrini e Matteo Cerrato, da quest’anno tesserati per la cuneese Vigor Cycling Team.

Il miglior crono nella categoria è del compagno di sodalizio dei due ‘Orange’, Lorenzo Rinaldi, che ha impiegato 1h 15’06” per coprire i 37,7 km del percorso, a precedere di 9” la coppia svizzera composta da Fabio Christen e Yanis Eric Markwalder, entrambi accreditati del crono di 1h 15’15”. In 22° posizione, in 1h 20’25”, Matteo Balestrini e, 38°, Matteo Cerrato, in 1h 25’04”.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore