/ CICLISMO

CICLISMO | 05 maggio 2020, 19:59

CICLISMO: La pubblicazione del calendario da parte dell'UCI è un importante passo in avanti

L'Union Cycliste Internationale (UCI) annuncia oggi i calendari riveduti 2020 per l'UCI WorldTour e l'UCI Women's WorldTour, in vista della ripresa della stagione ciclistica, interrotta a causa della pandemia di coronavirus (Covid-19) che ha colpito la maggior parte della mondo

CICLISMO: La pubblicazione del calendario da parte dell'UCI è un importante passo in avanti

Dall'interruzione della stagione ciclistica a marzo, su iniziativa dell'UCI è stato svolto un intenso processo di consultazione che ha coinvolto i principali rappresentanti delle famiglie del ciclismo su strada professionale maschile e femminile - organizzatori, squadre e ciclisti - al fine di elaborare nuovi calendari. Questi sono stati approvati dal Comitato direttivo dell'UCI e, oggi, dalle parti interessate del ciclismo professionale su strada per uomo attraverso il Consiglio ciclistico professionale (PCC), che ha competenza esclusiva sul calendario UCI WorldTour.

Dopo diverse settimane di discussioni e raccolta di feedback, anche da parte delle autorità sanitarie dei paesi interessati, l'UCI ritiene di avere ora informazioni sufficienti per poter, oggi, comunicare le date, approvate all'unanimità dai partecipanti alle riunioni, degli eventi sui calendari 2020 rivisti per l'UCI WorldTour e l'UCI Women's WorldTour. Tuttavia, queste date, cruciali per le parti interessate, rimangono naturalmente soggette alla revoca, fino alla fine della stagione, delle restrizioni relative all'organizzazione di eventi messe in atto dalle autorità nei territori interessati. Notiamo che la situazione sta cambiando, il che potrebbe significare che l'UCI potrebbe dover modificare il calendario per tenere conto dello sviluppo della pandemia.

UCI WorldTour

In accordo con tutte le parti interessate, l'UCI ha istituito un UCI WorldTour 2020 rivisto che inizierà con la Strade Bianche il 1 ° agosto e terminerà con la Vuelta Ciclista a España l'8 novembre. La serie includerà 25 eventi , dopo i cinque eventi che si terranno all'inizio della stagione: Santos Tour Down Under (Australia), Cadel Evans Great Ocean Road Race (Australia), UAE Tour (Emirati Arabi Uniti), Omloop Het Nieuwsblad Elite ( Belgio) e Parigi-Nizza (Francia) - e la cancellazione di sei eventi su richiesta dei loro organizzatori a causa degli effetti della pandemia - E3 BinckBank Classic (Belgio), Tour de Romandie (Svizzera), Tour de Suisse (Svizzera ), Volta Ciclista a Catalunya (Spagna), Itzulia Basque Country (Spagna) e Donostia San Sebastian Klasikoa (Spagna).

Tra i 25 eventi figurano 17 gare di un giorno, tra cui i cinque Monumenti (Milano-Sanremo, Tour des Flandres, Parigi-Roubaix, Liegi-Bastogne-Liegi e Il Lombardia) e otto gare a tappe, tra cui i tre Grands Tours. Si può notare che il nuovo calendario 2020 include, in linea con l'impegno dell'UCI assunto il 18 marzo , le più grandi gare del patrimonio storico del ciclismo su strada . Per quanto riguarda la Grands Tours, la lunghezza della Vuelta Ciclistica a España (20 ottobre - 8 novembre) è stata ridotta di un fine settimana su richiesta dell'organizzatore, Unipublic, che ha ricevuto conferma dalle autorità della città di Utrecht che le condizioni non possono essere si sono incontrati per un Grand Depart nei Paesi Bassi. L'UCI desidera ringraziare l'organizzatore per la richiesta di ridurre la durata del loro evento, in linea con l'interesse generale del calendario. La lunghezza del Giro d'Italia rimane invariata. Va anche sottolineato che è stato possibile trovare spazio nel calendario per quasi tutti gli altri eventi dell'UCI WorldTour i cui organizzatori non hanno richiesto l'annullamento a causa della crisi sanitaria. Con i Campionati del mondo di ciclismo su strada UCI 2020 di Aigle-Martigny che si svolgono in Svizzera alle date programmate, la stagione 2020 propone una grande maggioranza delle gare più prestigiose originariamente registrate nel calendario stradale internazionale UCI dell'anno.

Nonostante i vincoli legati al desiderio di mantenere il maggior numero possibile di gare in un breve lasso di tempo, il nuovo calendario obbedisce a una logica che offre il massimo di opportunità per diversi tipi di piloti : alternando gare a tappe e gare di un giorno ad agosto, che consentirà ai ciclisti di riadattarsi gradualmente al ritmo della competizione dopo tre mesi di attività limitata per alcuni; gli eventi Tour de France, UCI Road World Championships, Giro d'Italia, Ardenne e Fiandre; e per chiudere la stagione, la Vuelta Ciclista a España.

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore