SPORT INVERNALI | domenica 21 aprile 2019 22:38

SPORT INVERNALI | 13 aprile 2019, 15:37

Speed skiing: CdM, Simone Origone mette in bacheca l’11° Sfera di cristallo

Simone Origone

Simone Origone

Re incontrastato degli uomini-jet, conclude una stagione trionfale con la quarantatreesima vittoria in Coppa del Mondo e l’undicesima Sfera di cristallo in bacheca. Simone Origone vince la gara 2 a GrandValira (Andorra) e riscrive per l’ennesima volta la storia dello Speed skiing. Con il successo sulle nevi pirenaiche, Simone Origone, nelle 103 gare di Coppa del Mondo, ne ha vinte 43, 29 volte secondo e 19 terzo, per un totale di 91 podi (a completare il palmares: 4 volte quarto e altrettante quinto; due volte settimo, un 14° e un 16° posto). E a questo si aggiungono sei titoli mondiali e tre primati di velocità: in sintesi, la Storia della disciplina.

Con il primato in classifica generale ormai acquisito (bastava un 13° posto per la matematica certezza) Simone Origone (Sc Azzurri del Cervino) non si è accontentato e ha conquistato il gradino alto del podio, transitando tra le fotocellule a 183,400 km/h. Alle sue spalle, il francese dei Pirenei, Bastien Montes (183,080) e l’austriaco Klaus Schrottshammer (181,760). Quarto l’immarcescibile svizzero Philippe May (180,660) e quinto Ivan Origone (Sc Val d’Ayas; 178,800). È soltanto sesto l’austriaco Manuel Kramer (178,250), che fallisce anche l’accesso alla discesa di finale.

In campo femminile, si prende un rivincita la verbanese Valentina Greggio (178,920 km/h) che precede la coppia svedese Britta Backlund (178,190; vincitrice della Coppa del Mondo 2019) e Lisa Honvland-Uden (177,950).


i.d. - info Asiva

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore