/ AUTO&MOTO

AUTO&MOTO | 12 febbraio 2024, 20:31

Tim Gaiser (HRC Honda) il grande protagonista degli Internazionali d’Italia di motocross

Grande conclusione al Città di Mantova per gli Internazionali d’Italia 2024, il Campionato in due prove che anticipa il mondiale motocross

Tim Gaiser (HRC Honda) il grande protagonista degli Internazionali d’Italia di motocross

In una suggestiva atmosfera, nonostante la pioggia mattutina, e con numerosi spettatori sugli spalti e nel paddock, si sono svolte le gare su una pista che ha dimostrato di poter affrontare qualsiasi condizione atmosferica.

Nella classe regina MX1, con ben 40 moto al cancello, Tim Gajser della HRC Honda ha dominato sia la gara che il Campionato. Nella prima manche, dopo una partenza inizialmente condotta dallo svedese Gifting con la JK Racing Yamaha, Gajser ha rapidamente preso il comando seguito dal compagno Fernandez, con Febvre e Seewer alle loro spalle. Gajser ha mantenuto il suo vantaggio fino alla fine, seguito da Fernandez e con Febvre terzo. Nella seconda gara, un contatto iniziale tra Gajser e Fernandez ha portato lo sloveno al 19° posto, ma è riuscito a rimontare fino ad insidiare il leader Febvre, ottenendo comunque il secondo posto e la vittoria complessiva del Round di Mantova e del Campionato. Febvre ha vinto la manche, mentre Seewer si è piazzato terzo.

Nella categoria MX2 a Mantova, ha brillato una nuova stella: Liam Everts, figlio di Stefan, dieci volte Campione del mondo. Nella prima gara, Everts ha preso il comando con la sua RedBull KTM, seguito dal talento fiorentino Zanchi e da Olivier. Nella seconda gara, nonostante una partenza difficile, il siciliano della RedBull KTM è riuscito a recuperare e a superare anche Everts, vincendo la gara mentre quest'ultimo si è piazzato secondo. Terzo è stato il romano Lata.

Nella categoria 125cc, l'olandese Gyan Doensen su KTM ha conquistato sia la gara che il Campionato, con il modenese Bellei delle Fiamme Oro piazzatosi al quarto posto.

Tim Gajser, vincitore del Round Internazionale d'Italia a Mantova con la HRC Honda CRF 450cc, ha dichiarato: "Oggi ho guidato bene, sentendomi completamente a mio agio con la moto. Nonostante il contatto con Ruben Fernandez nella seconda gara, sono riuscito a recuperare e a vincere. Ora mi preparo per la prima gara del Mondiale in Argentina il 10 marzo."

Gli eventi di grande motocross a Mantova non sono ancora finiti: lunedì la pista sarà riservata a Ducati Corse per il primo collaudo della Desmo 450MX, con Antonio Cairoli nei panni di tester e team Principal, e Alessandro Lupino che presenterà la nuova moto nel Campionato Italiano Prestige il 16 e 17 marzo.

red.spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore