/ SPORT INVERNALI

SPORT INVERNALI | 10 settembre 2022, 20:54

Parte la corsa all’Atleta dell’Anno 2022: votate all’indirizzo atletafisi@fisi.org

Chi sarà il successore di Marta Bassino nella corsa all’Atleta FISI dell’anno 2022?

Parte la corsa all’Atleta dell’Anno 2022: votate all’indirizzo atletafisi@fisi.org

Gli appassionati degli sport invernali si accingono ad eleggere come ogni stagione l’atleta della Federazione Italiana che più si è distinto nella stagione scorsa, culminata con le Olimpiadi di Pechino. I votanti potranno esprimere la loro preferenza inviando una mail al seguente indirizzo: atletafisi@fisi.org . Sono dodici i candidati al premio che verrà consegnato nel corso di Skipass a ModenaFiere in programma fra il 29 ottobre e l’1 novembre, durante la tradizionale Festa degli Azzurri. La fase di voto verrà divisa in due parti: la prima si apre venerdì 9 settembre e si conclude domenica venerdì 30 settembre, al termine della quale rimarranno in lizza solamente i tre atleti più votati. La seconda fase si aprirà sabato 1 ottobre per concludersi venerdì 21 ottobre. Ricordiamo che è possibile esprimere un solo voto per ciascuna delle due fasi del concorso, eventuali preferenze ripetute dalla stessa mail non verranno conteggiate.

I candidati in corsa per il titolo di “Atleta FISI 2022”:

BOSCACCI MICHELE: Ha arricchito la bacheca personale con il terzo trofeo di Coppa del mondo della carriera, non c’era viatico migliore per aprire la strada che porterà all’esordio dello sci alpinismo nel programma olimpico di Milano-Cortina 2026. E continuare a sognare non costa nulla.

BRIGNONE FEDERICA: vincitrice della medaglia d’argento in gigante e della medaglia di bronzo in combinata alle Olimpiadi di Pechino 2022, ha toccato nella scorsa stagione le venti vittorie in Coppa del mondo, consolidando il primo posto nella classifica delle plurivincitrici femminili di tutti i tempi sul massimo circuito.

DELAGO NADIA: Medaglia di bronzo a sorpresa nella discesa olimpica di Pechino 2022, si sta facendo largo a suon di piazzamenti fra le specialiste della velocità femminile. E’ la più giovane discesista presente nella classifica di specialità.

FISCHNALLER DOMINIK: ha raccolto il testimone da Armin Zoeggeler salendo salendo finalmente sul podio oilimpico con il bronzo di Pechino 2022 nell’unica competizione in cu non aveva ancora lasciato il segno.

GOGGIA SOFIA: ha sconfitto ancora una volta la sfortuna presentandosi dopo 23 giorni l’infortunio al ginocchio a difendere il titolo olimpico di discesa sulla pista di Pechino 2022 e per poco non ha centrato un clamoroso bis, fermandosi a pochi centesimi dall’oro. La terza Coppa del mondo di specialità ha premiato il suo coraggio.

GREGGIO VALENTINA: è tornata dopo un paio d’anni a dominare la scena femminile dello sci velocità, disputando la stagione perfetta, con sette vittorie in Coppa del mondo in altrettante gare disputate e medaglia d’oro ai Mondiali Vars. Meglio di così…

MARGAGLIO VALENTINA: è diventata la prima donna italiana a salire sul podio nella Coppa del mondo femminile di skeleton, riuscendoci in ben due occasioni: prima a Igls con un terzo posto e poi ad Altenberg, dove è finita seconda dopo avere accarezzato il sogno della vittoria. Un passo alla volta, l’appuntamento è solo rimandato.

MOIOLI MICHELA: insieme a Omar Visintin ha colto uan medaglia d’argento nella gara a squadre dello snowboardcross di Pechino 2022, dando continuità all’oro individuale conquistato quattro anni prima a PyeongChang.

ORIGONE SIMONE: La Coppa del mondo maschile di sci velocità numero 13 della carriera è l’ennesima gemma di un’avventura che continua a regalare soddisfazioni ed emozioni, e la serie non è finita.

PELLEGRINO FEDERICO: Si è fatto strada ancora una volta contro i mostri sacri della disciplina e, dopo l’argento nella sprint di PyeongChang 2018, ha ribadito il piazzamento nella “amata” sprint in tecnica libera di Pechino 2022. Una doppietta indimenticabile.

VISINTIN OMAR: grande protagonista dello snowboardcross a Pechino 2022, ha pria colto la medaglia di bronzo nella gara individuale, poi si è migliorato nella gara a squadre con Michela Moioli con la medaglia d’argento.

WIERER DOROTHEA: ha riempito l’ultima casella che ancora rimaneva vuota nella sua carriera: una medaglia olimpica individuale. Ci è riuscita nella sprint femminile di Pechino 2022, ora fa davvero parte della ristretta èlite di biathlete che hano fatto la storia.

L’albo d’oro completo ATLETA DELL’ANNO FISI:
2021 – Marta Bassino (sci alpino)
2020 – Federica Brignone (sci alpino)
2019 – Dorothea Wierer (biathlon)
2018 – Sofia Goggia (sci alpino)
2017 – Sofia Goggia (sci alpino)
2016 – Federico Pellegrino (sci di fondo)
2015 – Alessandro Pittin (combinata nordica)
2014 – Armin Zoeggeler (slittino)
2013 – Dominik Paris (sci alpino) e Christof Innerhofer (sci alpino)
2012 – Cristian Deville (sci alpino)
2011 – Christof Innerhofer (sci alpino)
2010 – Giuliano Razzoli (sci alpino)
2009 – Arianna Follis (sci di fondo)
2008 – Denise Karbon (sci alpino)
2007 – Manfred Moelgg (sci alpino)
2006 – Giorgio Di Centa (sci di fondo)
2005 – Pietro Piller Cottrer (sci di fondo)
2004 – Gabriella Paruzzi (sci di fondo)
2003 – Karen Putzer (sci alpino)
2002 – Daniela Ceccarelli (sci alpino) e Gabriella Paruzzi (sci di fondo)
2001 – Isolde Kostner (sci alpino)
2000 – Kristian Ghedina (sci alpino)
1999 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1998 – Deborah Compagnoni (sci alpino)
1997 – Deborah Compagnoni (sci alpino)
1996 – Manuela Di Centa (sci di fondo)
1995 – Alberto Tomba (sci alpino) e Silvio Fauner (sci di fondo)
1994 – Manuela Di Centa (sci di fondo)
1993 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1992 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1991 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1990 – Kristian Ghedina (sci alpino)
1989 – Manuela Di Centa (sci di fondo)
1988 – Alberto Tomba (sci alpino)
1987 – Maurilio De Zolt (sci di fondo)
1986 – Michael Mair (sci alpino)
1985 – Maurilio De Zolt (sci di fondo)

 

redix

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore