/ AUTO&MOTO

AUTO&MOTO | 21 aprile 2022, 20:09

Rally: Al Prealpi Orobiche tre equipaggi valdostani

La gara segna l’esordio del pilota valdostano Konrad Minuzzo con il navigatore Thierry Bionaz prepara il Valle d'Aosta; gli altri due equipaggi: Claudio Vona navigato da Simone D’Agostino; Roberto Chapellu con la navigatrice Eliana Chapellu

Konrad Minuzzo

Konrad Minuzzo

La manifestazione in calendario sabato 23 e domenica 24 aprile. Una sessantina di km sulle strade dei Colli di San Fermo, Selvino e Valserina. Parco-assistenza alla Fiera di Bergamo.Tre le prove cronometrate da ripetere due volte.

Il prossimo weekend di aprile nella bergamasca ha un protagonista assoluto e il suo nome è “Rally Prealpi Orobiche”, organizzato dall’ACI, Automobile Club di Bergamo e giunto all’edizione numero 36. Che si tratti di un evento di prim’ordine è documentato dalle cifre e dai campioni che saranno al via della manifestazione sportiva dell’ACI, sabato e domenica 23 e 24 aprile. Sulle strade bergamasche – Colli di San Fermo, Selvino e Valserina – per una sessantina di km, saranno al via 115 equipaggi. Quando si considera che il numero massimo previsto dal regolamento è di 120, si ha subito l’idea della dimensione, del fascino e dell’attrazione che esercita il Rally dell’ACI di Bergamo. Sul calendario di questi primi quattro mesi del 2022 la gara orobica si colloca al secondo posto in campo nazionale come numero di partecipanti.

La Peugeot 208 Rally 4 di Minuzzo-Bionaz con la livrea intonsa in attesa degli sponsor

Il Prealpi Orobiche riveste particolare interesse anche per il rallismo valdostano per via dei tre equipaggi rossoneri iscritti alla gara che segna l’esordio del pilota di Gressan Konrad Minuzzo che con Thierry Bionaz è determinato a portare al traguardo la Peugeot 208 Rally 4, preparata dalla cuneese Ru.Ma. Motorsport. Più a suo agio sull’asciutto, l’esordiente Minuzzo dovrà fare i conti con le previsioni meteo che danno acqua a catinelle sulle tre prove speciali da ripetere due volte. Per questo l’equipaggio valdostano mette le mani avanti ricordando che il loro vero appuntamento è con il Rally delle Valle d’Aosta.

Oltre al duo Minuzzo-Bionaz, al via si presenteranno anche Claudio Vona con il navigatore Simone d’Agostino su Skoda Fabia R5, anche questa preparata da Ru.Ma.Motorsport. Terv e Roberto e Eliana Chapellu su Honda Civic A6.

Il successo di iscrizioni conforta in pieno l’impegno degli organizzatori e la qualità dei loro sforzi nel varare una competizione curata fino ai minimi particolari: dal tracciato, molto impegnativo e con punti di alta spettacolarità agonistica in una cornice panoramica di assoluto incanto. Il “Rally Prealpi Orobiche” si è da tempo guadagnato il prestigio di una classica e lo comprova l’esteso interesse che ottiene, ulteriormente accresciuto dal 2017, dopo i due anni di stop forzato.

“È un ritorno alla grande, una magia che recupera tutta la sua pienezza – sottolinea il presidente dell’ACI di Bergamo, Valerio Bettoni – perché finalmente ci potrà essere la folla di appassionati ad ammirare la bravura dei concorrenti. Erano in molti, e ne avevamo il termometro puntuale, ad attendere la nostra manifestazione che è un ulteriore segnale forte della ripartenza dopo questi anni di covid e di limitazioni imposte dal lockdown. Anche questa è una strada importante verso l’auspicato traguardo della normalità. E qui si impone un sentito grazie agli oltre trecento volontari che ci hanno assicurato il loro determinante apporto”.

veyl

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore