/ TENNIS

TENNIS | 28 ottobre 2021, 22:56

Tennis: Jasmine Paolini vince il derby, adesso c'è la Yastremska

Jasmine Paolini non ha deluso. Visto lo status di testa di serie, tutti si aspettavano (almeno) un piazzamento nei quarti al Courmayeur Ladies Open - Cassina Trophy

Jasmine Paolini. La stretta di mano Paolini-Stefanini, Ann Li (By Francesco Peluso)

Jasmine Paolini. La stretta di mano Paolini-Stefanini, Ann Li (By Francesco Peluso)

Missione compiuta, anche se il match contro Lucrezia Stefanini (6-4 7-5) è stato meno facile del previsto: nonostante la netta differenza in classifica (56 contro 188), la Stefanini ha giocato un match coraggioso e senza alcun miedo escenico, visto che era la sua prima volta al secondo turno di un torneo WTA.

Col suo tennis bimane, piatto, fatto di costante pressione, la Stefanini è scattata meglio dai blocchi. Pronti, via, 2-0 e 0-40 sul servizio della Paolini. Lì è stata brava "Jas" a recuperare il game, evitando di compromettere il set. È stato il preludio a quattro game di fila che hanno indirizzato il match, anche se la tenace Stefanini l'aveva ripresa sul 4-4.

Lotta anche nel secondo: sembrava tutto semplice per la Paolini (rapidamente avanti sul 5-2), invece la pratese si è rifugiata sul 5-5 giocando con intensità e atteggiamento sempre positivo. Per vincere gli ultimi due game, la Paolini ha dovuto dare il meglio di sé: "Non è mai facile giocare contro un'italiana, poi lei ha un tennis atipico, gioca entrambi i colpi a due mani e quasi senza rotazione. Inoltre mi sto adattando alle condizioni di gioco: il campo è abbastanza rapido, poi l'altitudine si sente. Il lato positivo di tutto questo è che ho tirato il mio servizio più veloce!" ha detto la Paolini, che ha chiamato a raccolta il pubblico per il quarto di finale contro Dayana Yastremska. Le due si sono affrontate un mese fa a Portorose e fu vittoria per l'azzurra, che pochi giorni dopo avrebbe vinto il suo primo titolo WTA.

"Ma qui le condizioni sono diverse, lei tira molto forte ed è competitiva e pericolosa, soprattutto indoor. Sarà un match complicato". Considerazioni sensate, ma Jasmine avrà dalla sua il tifo del pubblico e le riserve d'ossigeno raccolte qualche giorno fa in cima al Monte Bianco, quando ha giocato a 3.466 metri di altezza insieme a Liudmila Samsonova. L'obiettivo Final Four è esattamente come quello per le top-50: difficile, ci mancherebbe, ma ampiamente fattibile. Nell'ultimo incontro di giornata, Ann Li ha vinto il suo settimo match di fila, rimontando un set di svantaggio a Magdalena Frech: in questo modo, ha garantito al pubblico un match da sogno contro Clara Tauson.

Due ragazze giovanissime, dal sicuro avvenire, che probabilmente si ritroveranno in palcoscenici decisamente più importanti. E sempre una contro l'altra. "Oggi non ho giocato bene, soprattutto nel primo set ho commesso tanti errori - ha detto la Li dopo il 5-7 6-3 6-1 finale - però ho mostrato una grande forza mentale, anche perché in questo periodo ho davvero tanta fiducia".

Il match contro la Tauson inaugurerà la sessione serale alle ore 18, poi il programma terminerà con Paolini-Yastremska.

COURMAYEUR LADIES OPEN - CASSINA TROPHY

Secondo Turno Singolare

Donna Vekic (CRO) b. Saisai Zheng (CIN) 6-3 6-4
Xinyu Wang (CIN) b. Shuai Zhang (CIN) 6-3 6-4
Jasmine Paolini (ITA) b. Lucrezia Stefanini (ITA) 6-4 7-5
Ann Li (USA) b. Magdalena Frech (POL) 5-7 6-3 6-1

Quarti di Finale Doppio
Wang / Zheng (CIN-CIN) b. Piter / Voracova (POL-CZE) 4-6 6-2 12-10
Lechemia / Santamaria (FRA-USA) b. Bolsova / Rakhimova (SPA-RUS) 6-1 5-7 10-7
Diatchenko / Panova (RUS-RUS) b. Neel / Rosolska (USA-POL)

Files:
 tennis Ordine di Gioco - 29ottobre2021 01 (113 kB)

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore