/ AUTO&MOTO

AUTO&MOTO | 14 agosto 2020, 11:20

Motocross: Cadute e guai meccanici condizionano i piloti Starcross Verrès

Da sinistra in senso orario: Vincenzo Bove, Daniele Zanolli Nicola Seris

Da sinistra in senso orario: Vincenzo Bove, Daniele Zanolli Nicola Seris

Due ottime partenze di manche e un ‘quasi’ holeshot (presentarsi davanti a tutti al primo ostacolo) non sono bastati a Vincenzo Bove, il ‘pilotino’ della Stracross Verrès, impegnato nello scorso fine settimana a Cassano Spinola (Alessandria) in una prova del Campionato regionale FMI nella categoria 85 cc.

Dopo il quarto tempo nelle prove del mattino, in gara 1 Bove è rapidamente risalito sino alla seconda posizione ma la brusca frenata di un avversario mentre tentava un sorpasso lo ha disarcionato una prima volta riportandolo in quarta posizione. Una successiva gli ha fatto chiudere la manche al settimo posto. Nella seconda manche, dopo due cadute, inizia una spettacolare rimonta che dal 30° posto al quale era scivolato lo ha portato al 13° finale ed al 6° di giornata nella categoria.

A Cassano Spinola era impegnato anche Nicolas Seris nella classe 125 cc. "Anche io – racconta il pilota della Starcross Verrès - ho fatto due ottime partenze sempre nei primi cinque. La prima manche l’ho finita in sesta posizione. Nella seconda ero quarto ma al quarto giro sono scivolato e ho perso un po’ di posizioni. Ho poi finito 9º e 7º di giornata.”

Daniele Zanolli è stato impegnato a Vigliano Biellese nel campionato over 40 Asi, ma con poca fortuna. "Mi è andato tutto storto. – il suo commento alla gara – Nella prima prova sono caduto in curva alla partenza: risultato compromesso. Nella seconda gara ho avuto problemi al freno anteriore e si una pista tutta discesa e salita era meglio non rischiare quindi mi son ritirato”. Risultato di giornata: 11° su 11. “Andrà meglio la prossima volta.” Commenta con filosofia Zanolli.

red. spr./ab

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore