/ AUTO&MOTO

AUTO&MOTO | 07 marzo 2020, 09:31

Rally: Salta l'esordio toscano del Campionato italiano, Perosino pronta per la Mille Miglia

La vettura del team Perosino-Verzoletto è pronta a partire

La vettura del team Perosino-Verzoletto è pronta a partire

Ennesima vittima sportiva del Coronavirus o meglio delle misure di emergenza per contrastarlo,è stato annullato ill Rally del Ciocco programmato per sabato 13 marzo in Toscana. Avrebbe dovuto essere l'esordio fra i 'big' nel Campionato italiano assoluto di rally per le valdostane Patrizia Perosino e sua figlia Veronica Verzoletto, rispettivamente pilota e navigatore della Nuova Skoda Fabia R5 Turbo ma la fatidica stagione si allontana: "Sono stati rinviati tutti i rally in calendario il mese di marzo e credo che sia stata una decisione sensata presa da Aci sport - commenta Perosino - rispettando il decreto messo in atto dal governo che riguarda l’annullamento di tutte le manifestazioni sportive in questo particolare momento di emergenza sanitaria. Il rinvio dei rally oltre a evitare gli assembramenti di persone, pubblico ma anche piloti, team, meccanici, scuderie, gommisti, commissari, organizzatori ecc. evita di tenere impegnati anche mezzi e persone che potrebbero servire in questo momento particolare, come ambulanze, medici, rianimatori, Vigili del fuoco e volontari".

L'equipaggio valdostano è dispiaciuto "di dover rimandare la nostra partecipazione alla prima gara di campionato ma viene prima la salute delle persone e crediamo che anche noi, non in veste di piloti ma di cittadini, dobbiamo contribuire rispettando le regole e facendo in modo che i nostri sanitari in prima linea a combattere questa emergenza, affrontino il loro lavoro non in affanno per il sovraccarico di lavoro. Per quel che riguarda il nostro campionato stiamo attendendo le nuove date delle gare che verranno rinviate sperando che questa emergenza finisca il prima possibile per lo sport ma soprattutto per tutti noi".

Per Patrizia e Veronica la sfida non sarà infatti solo agonistica ma anche 'sociale': gareggiare in Campionato assoluto permetterà loro di far conoscere a un pubblico più vasto e disponibile le attività del Fondo Edo Tempia in favore della ricerca oncologica.

Un' inziativa che Patrizia Perosino porta avanti da tempo con determinazione: "Vogliamo divertirci e possibilmente portare a termine le gare - spiega la rallysta valdostana - ma soprattutto far conoscere e raccogliere fondi per un'iniziativa molto importante per la lotta contro il cancro".

L'equipaggio Perosino-Verzoletto sarà sponsorizzato dall'imprenditore piemontese Stefano Peletto della Peletto srl. Dopo il Mille Miglia, l'8 e 9 maggio lappuntamento sarà in Sicilia per la 104esima Targa Florio e dal 24 al 27 luglio nel Lazio per il Rally Roma Capitale.

Quattro ruote motrici e 280 cavalli, la Skoda dell'equipaggio Perosino-Verzoletto è una vettura più potente e versatile rispetto alla Peugeot 208 con la quale la scorsa stagione mamma e figlia si erano rese protagoniste di ottimi exploit nel campionato minore.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore