/ ATLETICA

ATLETICA | 15 novembre 2021, 16:50

Finalmente approvati lavori di adeguamento Palaindoor e di rifacimento pista di atletica Tesolin

La Giunta regionale ha infatti deliberato la concessioni dei contributi destinati ad interventi di impiantistica sportiva a favore dei comuni di Aosta, Chatillon, Courmayeur, Gressoney-Saint-Jean e all’Unité des Communes valdôtaines Mont-Emilius.

Finalmente approvati lavori di adeguamento Palaindoor e di rifacimento pista di atletica Tesolin

“Abbiamo rispettato i tempi, che avevo annunciato in Consiglio, di approvazione dei contributi entro l’anno in corso - ha commentato l’Assessore Carlo Marzi. I contributi consentiranno ai comuni di realizzare importanti interventi su impianti sportivi di rilevanza regionale, già finanziati dal Consiglio con il secondo assestamento di bilancio per favorire lo sviluppo delle attività in un settore in ripartenza, a lungo penalizzato dalle prescrizioni dell’emergenza sanitaria.

Ad Aosta, i due lotti dei lavori di adeguamento della struttura Palaindoor e il rifacimento della pista di atletica Tesolin di Regione Tzamberlet, richedono un investimento di 845.000 euro; a Chatillon, manutenzione straordinaria del palazzetto dello sport Bortoletto e della pavimentazione del campo da tennis, per oltre 22mila euro; a Courmayeur ammodernamento e razionalizzazione dell’impiantistica del complesso Forum Sport Center, importante polo sportivo internazionale dell’alta valle, per euro 415mila euro; l'efficientamento ed ammodernamento di impianti, piscina e spazi comuni della struttura Sport Haus di Gressoney-Saint-Jean per euro 806.709,46 e per  la manutenzione straordinaria della pista ciclopedonale denominata Vélodoire gestita dall’Unité des Communes valdôtaines Mont-Emilius, per euro 164.700,00.

"Inoltre, proprio in questi giorni - prosegue l’Assessore Marzi- stiamo perfezionando la stipula dell’accordo di programma per la realizzazione del Campo di tiro a volo di Châtillon con il Comune di Chatillon e la Federazione nazionale Tiro a volo: è un impianto sul quale il Consiglio regionale ha posto grande attenzione, sia riguardo alle attese del territorio che per le potenzialità che riveste da un punto di vista sportivo e turistico-ricreativo”.

I contributi sono concessi a valere sulla legge regionale 16 del 29 giugno 2007 che prevede la possibilità, da parte della Regione, di concedere contributi a favore dei comuni per concorrere alla copertura dei costi di manutenzione straordinaria e di adeguamento delle infrastrutture ricreativo-sportive di interesse regionale.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore