/ ATLETICA

ATLETICA | 31 luglio 2021, 09:00

Corsa in montagna: Stelvio da record per Xavi Chevrier

Al traguardo, dietro l’azzurro della corsa in montagna, Molteni conserva il secondo posto, chiudendo in 1h36.37, mentre a completare il podio ci pensa l’eterno Massimiliano Zanaboni, compagno di squadra di Chevrier: 49 primavere e non sentirle, per chiudere in 1h39.1

Xavier Chevrier spiana lo Stelvio

Xavier Chevrier spiana lo Stelvio

La mitica scalata al Passo dello Stelvio ha un nuovo padrone e un nuovo record. Non un tentativo organizzato ad hoc, ma pettorale di gara sul petto e via, in occasione della Re Stelvio Mapei Day, disputata ieri come da tradizione da Bormio al Passo che guarda verso l’Alto Adige, con la consueta doppia versione, podistica e ciclistica.

Xavier Chevrier, allora, e il nuovo crono limite di 1h28.47 che fa meglio dell’1h31.21 realizzato nel 2005 da Giuliano Battocletti, all’epoca portcolori della Cover Mapei. Primo corridore dunque a scendere sotto l’1h30′ sui 41 tornanti che da Bormio (1225 metri) portano al valico stradale più alto d’Italia, con i suoi 2758 metri.

Una dominatrice anche al femminile, con l’ex maratoneta azzurra Ivana Iozzia (Corradini Rubiera) ad iscrivere ancora una volta – la quinta! – il suo nome nell’albo d’oro della gara: lo fa in un ottimo 1h50.51, chiudendo in decima posizione assoluta, e confermando di attraversare davvero un bel momento di forma. (fonte corsainmontagna.it)

pgc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore