/ ATLETICA

ATLETICA | 22 marzo 2021, 08:01

Atletica: Ai Campionati Master la 'Calvesi' rimpingua il medagliere

Sandra Dini, Chiara Ansaldi, Maria Luisa Finazzi e Liana Calvesi

Sandra Dini, Chiara Ansaldi, Maria Luisa Finazzi e Liana Calvesi

Quattro giornate di gara, per garantire il massimo della scurezza per i Campionati italiani individuali indoor per la categoria Master, appuntamento che chiude la stagione della gare al coperto.

Un anno fa, proprio i nazionali indoor Master erano stati la prima competizione annullata nel tortuoso calendario agonistico 2020 a causa della pandemia. Cinque i rappresentanti dei club valdostani attivi in questa trasferta in terra marchigiana, con un bottino costituito da quattro ori e tre argenti, tutto garantito dalle inossidabili atlete in divisa rosso Calvesi.

A dettar legge, conquistando due titoli nazionali è stata la SF50 della Calvesi Chiara Ansaldi. Sabato la torinese ha vinto la prova del salto triplo atterrando alla misura di 10m48, a 3 soli centimetri dal primato italiano e il giorno seguente, nella giornata di chiusura, domenica 21 marzo, ha vinto il concorso del salto in alto superando la quota di 1m52, a 3 cm dal proprio limite che è anche migliore prestazione nazionale di categoria. Ad aprire il medagliere era stata venerdì 19, tra le SF75, Maria Luisa Finazzi (Calvesi) che nel concorso del getto del peso (2kg) ha scagliato l’attrezzo a 8m50, superando la compagna di club, nonché presidente, Liana Calvesi, seconda nella stessa prova con 5m53.

Un titolo nazionale Liana Calvesi lo ha comunque portato a casa, grazie al successo messo a segno nel salto in alto SF75, superando quota 80cm. Seconda piazza, sia nel salto in alto che nel getto del peso (3kg) per Sandra Dini che tra le SF60 ha prima lanciato a 7m21 e poi ha superato l’asticella posta a 1m29, stessa misura della prima classificata che è però risultata meno fallosa.  

Unico esponente maschile, in rappresentanza dei club valdostani è stato Vittorio Framarin (Cogne) iscritto alla prova dei 200 metri per la categoria SM60. Inserito nella prima delle due batterie in programma, l’aostano ha concluso il giro di pista nel tempo di 32”59, crono che gli ha permesso di concludere al terzo posto della serie e all’ottavo della classifica generale.  

info Fidal VdA

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore