/ ALTRI SPORT

ALTRI SPORT | 22 febbraio 2021, 10:30

Arrampicata: Assegnati i titoli valdostani e tanta esperienza per i nostri ragni

Due impegni per il mondo dell’arrampicata sportiva valdostana in questo fine settimana che ha coinvolto sia le categorie assolute che quelle giovanili

Morra di Cella, Cazzanelli, Marchioro, Mosele, Vuillermoz, Charbonnier, Capulli J, Capulli D

Morra di Cella, Cazzanelli, Marchioro, Mosele, Vuillermoz, Charbonnier, Capulli J, Capulli D

Sabato 20 febbraio, a Rivoli, il meglio del movimento di Piemonte e Valle d’Aosta, tesserato per la FASI, la Federazione Arrampicata Sportiva Italiana,si è ritrovato nell’impianto “La Mole” per quelli che sono stati i campionati regionali per la specialità Boulder.

Cinque prove, “blocchi” come vengono definiti dai tecnici del settore per tutti gli atleti in gara.

In campo femminile due le valdostane impegnate, entrambe in forza all’Oasi Vertical di Valtournenche.Tra le 28 partecipanti complessive facendo proprio il titolo valdostano, inserendosi al 18esimo posto della classifica generale, ha trovato spaziola 18enne di Valtournenche Silvia Cazzanelli che nel suo impegno costituito da 5 blocchi (le5  prove su tracciati differenti) ha raggiunto due volte il Top, completando il blocco e una volte è riuscita a raggiungere la Zona (punto intermedio).

Sara Boccato Luce Sangiorgio Elisee Lombardi Amelie Girod

Seconda tra le valdostane, con il 27esimo posto generale,la 19enne di Aosta Francesca Morra di Cella che in un’occasione ha raggiunto il Top in una occasione, nel secondo blocco.

Con un parterre di alto livello tecnico, con diversi protagonisti impegnati nelle competizioni nazionali, i tracciatori hanno organizzato i cinque blocchi in maniera molto selettiva che hanno messo i 59 atleti in gara a dura prova.

Ad aggiudicarsi il titolo valdostano è stato il romano tesserato per il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur Jacopo Capulli,ottavo nella classifica generale, che ha raggiunto tre volte il Top. Questo percorso gli ha permesso di tenere alle spalle il fratello Damiano Capulli, anche lui del CSE, che ha raggiunto due volte il Top e tre Zone, piazzandosi secondo tra i valdostani e nono nella classifica generale.

La terza posizione nella classifica del campionato regionale della specialità Boulder se l’è aggiudicata il 19enne di Morgex Morgan Marchioro, dell’Oasi Vertical, 25esimo nel compendio generale, che ha concluso il suo impegno raggiungendo una volta il Top, nel primo blocco, e una volta il punto intermedio della Zona.

La quarta piazza tra i valdostani è andata a Nicolò Mosele, classe 2001, (1Top), 31esimo nella classifica generale, mentre a seguire si sono piazzati, il 14enne Michael Fassino del Climbing House,il 18enne Ivan Vuillermoz (1Top) e Nicolas Charbonnier (1Top), classe 2007. Domenica, nell’impianto torinese del Cus Torino di Via Braccini, protagonisti, sempre nel Boulder, sono state le categorie giovanili, Under 10 e Under 12, per la gara di Macro Regione, assieme ai coetanei piemontesi.

Seconda preziosa posizione, tra gli under 10 per David Fassino dele Climbing House di Verres che ha inanellato 9 Top, lasciandosi alle spalle diversi coetanei.

Tra le under 12 al femminile, in gara un quartetto dell’Oasi Vertical con Elisée Lombardi 11esima (4 Top e 3 Zone), Amelie Girod 12esima (4 Top e 2 Zone), Sara Boccato 13esima (3 Top e 3 Zone) e Luce Sangiorgi 17esima (2 Tope 1 Zona).

In campo maschile, tra gli Under 12, si è distinto Alessandro Bonjean del Climbing House di Verres che ha concluso al secondo posto inanellando 10 Top che gli hanno permesso di lottare alla pari per la vittoria, ceduta al biellese Marco Braggion per una mera differenza di parziali. Nella stessa categoria presente anche Marcel Zanardi (Oasi Vertical) che ha concluso con 3 Top e 1 Zona.

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore