/ ATLETICA

ATLETICA | 07 febbraio 2021, 18:21

Atletica: Ottimi risultati per i valdostani agli indoor di Ancona

Due finali centrate nelle prove di corsa e una terza sfuggita per un solo centesimo di secondo; un quinto e un ottavo posto nei concorsi e un buon esordio nei nazionali indoor sono il positivo bottino dei ragazzi valdostani ai Campionati Italiani Juniores e Promesse indoor di Ancona

Valentina Cop, Gabriele Tesio, Eleonora Foudraz e Patrick Ottoz

Valentina Cop, Gabriele Tesio, Eleonora Foudraz e Patrick Ottoz

I sei atleti valdostani rientrano in Valle con interessanti e promettenti miglioramenti conseguinti agli indoor di Ancona.

Quinto posto per Eleonora Foudraz (Calvesi), al primo anno nella categoria Promesse, impegnata nella gara dei 400 metri con il primato personale indoor. Sabato, inserita in prima batteria, ha concluso al secondo posto, con 55”84, guadagnandosi la finale a sei di domenica grazie al secondo tempo trai non vincitori.

Nella finale di domenica, l’atleta di Charvensod, la più giovane del lotto delle finaliste, unica classe 2001, ha provato a restare attaccata alle prime,andando a chiudere in 55”10,crono che migliora nettamente il primato personale al coperto di 55”72del 2019. Quinta posizione anche per Corinne Challancin, al suo terzo e ultimo anno nella categoria Promesse.

La 22enne di Pont-St-Martin, in forza da tre stagioni nell’Atletica Firenze Marathon, ha gareggiato nel concorso del salto triplo che si è disputato domenica mattina. Fuori a sorpresa la favorita Veronica Zanon (3 nulli), la valdostana è stata protagonista di una condotta molto regolare con cinque salti (ha pagato un nullo nella prova inziale) oltre i 12m10. Fino al quinto salto in zona podiograzie alla misura di 12m29, nel sesto e ultimo tentativo non è riuscita a trovarela giusta zampata e si è dovuta “accontentare”del quinto posto finale. Ha centrato domenica la finale e l’ottava posizione nei 60hs Juniores maschile il 19enne di Quart Gabriele Adorni(Calvesi).

Primato personale migliorato in batteria, con 8”23 che lima di 10 centesimi il precedente limite. Si presenta in finale con l’ottavo tempo, ma in fase di riscaldamento si evidenzia un problema muscolare che, alla partenza della seconda prova diventa chiaro e lo porta a concludere l’impegno per onor di firma. Sfiora la finale, per un solo centesimo di secondo, nella stessa gara degli ostacoli, i 60hs, ma riservati alla categoria Promesse, l’atleta della Cogne, Seyni Faye.

Nona posizione per il 20enne di Excenex che paga una partenza non ottimale e si trova ad inseguire concludendo in 8”29, comunque primato stagionale (precedente 8”33), venendo escluso di un solo centesimo dalla finale. Presente ad Ancona in condizioni fisiche non ottimali è riuscita a trovare la giusta successione di salti Valentina Tesio (Calvesi) che è riuscita a concludere positivamente il concorso del salto con l’asta.

Un infortunio al piede di stacco,con cui ha dovuto convivere nell’ultimo periodo ne ha condizionato la preparazione ma non le ha impedito di farsi trovare pronta sabato pomeriggio al Pala-Marche dove ha valicato l’asticella posta a 3m35, misura che le ha consegnato oltre all’ottavo anche il nuovo primato personale, 5cm in più del precedente limite. Ha esordito in un 400 indoor, in questi italiani 2021,lo Junior Elia Franciscono (Cogne).

Il 19enne di Excenexi scritto alla gara dei 400 metri, ha gareggiato nella terza batteria, quella del fenomeno Lorenzo Benati che ha da subito spinto sull’acceleratore mandando fuori giri il valdostano che ha concluso in 51”48, tempo che lo ha proiettato al 13esimo posto della classifica

red. pi. - Fidal VdA

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore