/ ATLETICA

ATLETICA | 26 luglio 2020, 18:35

Atletica: Il martello regala due nuovi record valdostani e l'Atletica Cogne spopola

Quarto meeting valdostano su pista, dopo i tre, sempre proposti nel mese di luglio, che si sono tenuti nel rinnovato Crestella di Donnas

Alessandro Casadei (le foto sono di Veronica Pirana)

Alessandro Casadei (le foto sono di Veronica Pirana)

Il quarto Test di Allenamento Certificato è stato proposto nel pomeriggio di sabato 25 luglio al Tesolin di Aosta, impianto che non si può fregiare di un ammodernato totale come il Crestella, ma che ha potuto recentemente contare su di un restyling delle sole pedane dei lanci, per disco, martello e peso.

Un programma di gare incentrato così sui lanci, situazione che ha determinato un numero non importante di iscritti, anche se non sono mancati atleti provenienti da Piemonte e da Lombardia. Il tutto è stato voluto dal Comitato Fidal della Valle d’Aosta, con in prima linea il gruppo dell’Atletica Cogne Aosta, nella veste di organizzatore.

In questo contesto sono stati un centinaio gli atleti gara che hanno calcato le pedane e tra questi, bene si sono comportati i valdostani. Due i record regionali migliorati, entrambi nella specialità del lancio del martello.

Giulia Aresca, Junior classe 2002, della Cogne Aosta (foto a sn), al primo anno nella categoria, continua la sua crescita che le permette di portare un po’ più in alto la migliore prestazione regionale tra le under 20.

Dopo il 42m79 ottenuto nei regionali invernali di Torino di fine febbraio, la martellista seguita da Mauro Serradura ha incrementato di 17cm il proprio limite arrivando a sfiorare i 43metri, con 42m96 ottenuto sulla pedana di casa, al terzo lancio.

Se festeggia il nuovo miglioramento, nella stessa giornata Giulia Aresca saluta lo “scettro” di primatista della categoria Cadette (under 16) ottenuto nel 2017 a Cles con 34m63.

A toglierglielo è stata, nell’ultimo sabato di luglio, la compagna di club Christine Dal Mut (nella foto a lato), classe 2005, che ha fatto registrare nel lancio del martello, con l’attrezzo da 3kg, la misura di 35m96, migliorando il suo precedente limite di oltre 2metri, prestazione che la inserisce nella top ten nazionale della specialità. Chiaramente per entrambe, la prestazione vale il limite per i campionati italiani di categoria.

Passando al settore maschile, a porsi maggiormente in evidenza è stato lo Junior della Cogne Alessandro Casadei che si è imposto, facendo registrare i nuovi primati personali, sia nel getto del peso, con l’attrezzo da 6kg, con 11m78 e 110cm di miglioramento, che nel disco (kg 1,750), dove con 39m50 (precedente limite 37m37) è ora a soli 20cm dal limite richiesto per prendere parte ai nazionali di categoria.

Minimo di partecipazione per i tricolori confermato anche dall’astista Junior della Calvesi Valentina Tesio che si è imposta nell’unica gara di salto, con la misura di 3m10, non andando lontano dal personale, con una prova a 3m30, fallita, ma oramai matura.  

red. spr - fidal vda

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore