/ CALCIO

CALCIO | 09 febbraio 2020, 18:03

Calcio: ECC/A: L'Aygreville non sa più vincere e perde contro il Borgaro

Daminao FUrfori, autore del gol della bandiera dell'Aygreville

Daminao FUrfori, autore del gol della bandiera dell'Aygreville

Altra domenica senza vittoria per i valdostani dell’Aygreville che sul campo di Borgaro perdono 3-1 (l’ultima vittoria delle aquile risale a più di un mese fa nel match casalingo contro lo Stresa).

I valdostani si presentano sul campo con un 4-3-3 che vede in difesa la coppia centrale  Samuele Prola e Jacopo Gentili e sugli esterni Simone Bonel e il capitano Daniel Marchesano; a centrocampo, davanti alla difesa, gioca per 70 minuti Damian Furfori, affiancato da Stefano Monteleone e Jean Marc Favre, sostituito invece a fine primo tempo.

Il trio offensivo è composto da Manuel Brunod centrale e dagli esterni André Cunéaz e Matias Barbuio. Durante il primo tempo i padroni di casa vanno vicini al gol in diverse occasioni, ma a sbloccare il risultato, e portare quindi i torinesi in vantaggio, è stato il n° 9 Pinelli al 20’ su cross dell’ex PDHAE Orofino.

Al 40’ i padroni di casa raddoppiano grazie ad una prodezza su punizione dell’esterno Miello, togliendo la ragnatela al sette. Si conclude il primo tempo sul 2-0, e alla ripresa di nuovo i padroni di casa vanno in vantaggio con il n° 10 classe 2001 Benassi, gol però contestato per un sospetto fuorigioco dell’attaccante.

L’Aygreville riesce parzialmente a riaprire la partita al minuto n° 15 del secondo tempo grazie ad una rete di Damiano Furfori. A questo punto le aquile provano in tutti modi ad accorciare le distanze, ma la partita diventa sempre più spezzata, giocando sempre meno e con l’arbitro che concede numerosi falli alla squadra di casa.

Al 75’ per doppia ammonizione il numero 5 del Borgaro, Lumantia, viene espulso ed è quindi obbligato a lasciare il campo. Si riaccendono gli animi dell’Aygreville, che continua a provare ad accorciare, ma al minuto 80 l’arbitro Pasculli, della sezione di Como, espelle per un  fallo innocuo Emanuele Mazzocchi, subentrato 10 minuti prima al posto di Furfori.

La partita si conclude con un gioco lento e spezzettato per gli ultimi 16 minuti (contando anche i 6 minuti di recupero). Per l’Aygreville domenica ci sarà un altro importane test per rimanere agganciati alla parte alta della classifica: arriverà a Gressan la Ro.Ce., vittoriosa nell’ultima  giornata contro il Trino.

Al.Co.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore