/ ALTRI SPORT

ALTRI SPORT | 01 settembre 2022, 10:14

Tiro con Arco: Anche la Valle d’Aosta alla Coppa Italia delle Regioni

Una positiva esperienza che ha messo in mostra ottime qualità da parte dei nostri giovani

La selezione valdostana

La selezione valdostana

Anche una selezione valdostana ha partecipato a Paestum alla Coppa Italia delle Regioni, appuntamento annuale è secondo per importanza ai Campionati italiani, perché è esclusa solo la nazionale olimpica.

In pratica gareggiano i migliori arcieri di tutte le 21 rappresentative regionali con un maschile e un femminile per ogni classe (senior, junior, allievi, ragazzi).

“Purtroppo – spiega Sergio Abbadessa, presidente FitArco VdA - come Valle D’Aosta non abbiamo mai portato una squadra completa, vuoi per impegni scolastici (esami a tutti i livelli) vuoi per il ridotto numero di atleti in rapporto alla popolazione”.

Abbadessa è soddisfatto della partecipazione e sportivamente spiega: “Anche se incompleti, non siamo mai arrivati ultimi lasciando dietro di noi il Molise, Provincia di Bolzano e a volte anche Basilicata”. Ma i nostri arcieri possono contare sulle medaglie individuali assoluti, tra le quali l’oro assoluto di Angela Martino. Da segnalare anche i giovani emergenti che nonostante il fermo forzato per la pandemia, stanno dando buoni risultati: Kristel Hida nelle junior femminile olimpico, Giada De Gaetano nelle allieve femminile olimpico, Valeria Broccolato nelle junior femminile Compound, Geremia Guglielmin Henriet negli allievi maschile Compound, Greta Ferraris nelle allieve femminile Compound, Greta Baccon nelle ragazze femminile olimpico, Tommaso Lenti nei ragazzi maschile olimpico.

Tra i senior spiccano Angela Martino olimpico, Beatrixe Beres olimpico, Cesare Paonna Compound.

“Le gare – spiega Abbadessa che è pure presidente della Arcieri Prince Thomas 1er, una delle due società attive in Valle - le gare si svolgono a 70m su bersagli da 120cm per senior e junior olimpico, a 60m su bersagli da 120cm per allievi, a 50m su bersagli ridotti per tutte le classi Compound e a 40m su bersagli da 80cm per la classe ragazzi olimpico. Dopo una serie di 72 frecce per tutti, in base alla ranking i primi 16 disputano gli scontri diretti fino alle tre medaglie assolute (esattamente come la formula Olimpica)”.

pyred

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore