/ CALCIO

CALCIO | 11 ottobre 2021, 13:20

Calcio: Serie D, Novara-Bra 2-0

Prima sconfitta stagionale, in campionato, per i braidesi che restano a quota 10 punti in graduatoria

foto ufficio stampa Bra

foto ufficio stampa Bra

Per oltre 1 ora di gioco, ieri pomeriggio Novara e Bra si sono affrontate a viso aperto e con equilibrio in uno dei derby piemontesi del girone A. Poi, le stoccate di Vuthaj e Tentoni hanno indirizzato la posta in palio nelle tasche dei blasonati azzurri.

I giallorossi di mister Floris sono scesi in campo (per la prima volta nella loro storia) nel glorioso "Silvio Piola" senza timore reverenziale, con grande personalità, con costruzione del gioco e ordine tattico. Prima sconfitta stagionale, in campionato, per i braidesi che restano a quota 10 punti in graduatoria: momentanea terza posizione, alle spalle del Chieri (12) e Novara (11). Ma riviviamo quel che è successo al "Piola".

Bra ai blocchi di partenza (nel tradizionale completo rosso con inserti gialli) senza gli infortunati Capellupo (in panchina per onor di firma), Balzo, oltre a Rossi e Olivero.

Al sedicesimo Guerci è bravo a smanacciare (nuovamente) in corner, un calcio d'angolo mancino battuto dall'ex Serie A Pablo Gonzalez (capitano del Novara). Chiusura perfetta, in scivolata, di Tos su Vuthaj (attaccante greco-albanese classe 1995, ha indossato la maglia del Bra nel 2014/2015 in D ndr) e pallone in calcio d'angolo, al 25'.

Decisivo Guerci alla mezzora, nel bloccare e neutralizzare il diagonale di Di Masi dopo un contropiede. Ci prova il Bra con Cinquemani, al 31' dai 16 metri, Raspa fa sua la palla. Al duplice fischio è 0-0.


I cuneesi sfiorano il gol del vantaggio al quarto minuto: sinistro in area di Cervillera, da posizione ravvicinata, e Raspa è provvidenziale nel deviare il pallone! 

Novara mette la freccia al 18': cross dalla sinistra di Agostinone, colpo di testa sul secondo palo di Vuthaj e pallone in fondo al sacco.

In casa Bra, dentro Sia e Masawoud al minuto 20. Guerci manda in calcio d'angolo, con bravura e reattività, un diagonale di Vuthaj al 27'.

2-0 Novara al 31': calcio di punizione dai 20 metri, battuto da Tentoni, il pallone supera la barriera e gonfia la rete.

I giallorossi provano il tutto per tutto, con grande cuore, negli ultimi scampoli di gara e nei 5 minuti di recupero. Al 49', Raspa in tuffo e con i pugni allontana un piazzato di Quitadamo.


Sabato 16 ottobre (ore 15) all'Attilio Bravi, si disputerà l'anticipo Bra-Gozzano.


Novara: Raspa, Pagliai, Bonaccorsi, Di Masi (41′ st Vimercati), Tentoni, Vuthaj, Agostinone (25′ st Amoabeng), Gonzalez (40′ st Pugliese), Benassi, Bortoletti (13′ st Capano), Paglino (13′ st Spina).
A disp: Capone, Spadini, Muhaxheri, Strumbo.
Allenatore: Marco Marchionni.
Bra: Guerci, Magnaldi, Tos, Tuzza, Alfiero, Quitadamo, Bongiovanni, Cervillera (20′ st Sia), Cinquemani (20′ st Masawoud), Marchisone (32′ st Greco), Daqoune.
A disp: Roscio, Todisco, Capellupo, Veneziano, Squillacioti, Barbuto.
Allenatore: Roberto Floris.
Arbitro: Recupero di Lecce (assistenti: Rinaldi di Lodi e Spagnolo di Lecce).
Marcatori: 18′ st Vuthaj (N), 31′ st Tentoni (N).
Note: pomeriggio soleggiato e gradevole, terreno di gioco in erba sintetica, circa 3000 spettatori. Ammoniti Benassi, Tentoni (N), Cinquemani, Cervillera, Marchisone (B).

dalu/ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore