/ CALCIO

CALCIO | 23 maggio 2020, 08:28

Calcio: Qualche perplessità sulle linee guida sport di gruppo

Calcio: Qualche perplessità sulle linee guida sport di gruppo

La ripartenza degli allenamenti per gli sport di squadra è coordinata dalle linee guida dell'Ufficio dello Sport del Consiglio dei Ministri. Leggendo le 38 pagine del documento (Modalità di svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra.pdf ) pubblicate dalla Figc, è particolarmente interessante il punto dedicato alla corsa in gruppo: "Per ciascuna categoria di sport, devono essere individuati i corretti distanziamenti in base alla possibile emissione di droplets. Recenti lavori svolti dalle Università di Eindhoven e Leuven, nonché della FMSI, suggeriscono che in caso di camminata a 4 km/h, un soggetto in scia dovrebbe mantenere la distanza di sicurezza di 5 metri per avere un’esposizione equivalente a quella di due soggetti fermi a 1.5 m di distanza; in caso di corsa a 14.4 km/h la distanza equivalente per due soggetti in scia è di circa 10 metri;". Va ricordato che un calciatore in caso di scatto può arrivare anche a 30km/h . Il comunicato della Figc ricorda che il Dpcm oggetto prevede, in particolare, la sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Allo scopo di consentire la graduale ripresa delle attività sportive, nel rispetto di prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19, le sessioni di allenamento degli atleti professionisti e non professionisti degli sport individuali e di squadra, sono consentite, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse.

SPOSTAMENTI REGIONI
Per i soli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalle rispettive Federazioni, in vista della loro partecipazione a competizioni di livello nazionale e internazionale, possono spostarsi da una Regione all’altra, previa convocazione da parte della Federazione di appartenenza.

SETTORE GIOVANILE Il Settore Giovanile e Scolastico è al lavoro per le ulteriori indicazioni di supporto alla ripresa delle attività di allenamento in modo responsabile e in condizione di sicurezza sociale e sportiva per gli ambiti di rispettiva competenza e in conformità alle linee guida in oggetto e alle limitazioni in esso contenute.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore