ALTRI SPORT | sabato 25 maggio 2019 23:13

ALTRI SPORT | 04 febbraio 2019, 08:00

Arti marziali: Fighting Club Vda trionfa agli Italiani di Muay Thai

Con tre medaglie d'oro, una d'argento e due di bronzo tutti e cinque gli atleti valdostani in gara sono saliti sui podi delle diverse categoria

Foto di gruppo per gli atelti valdostani in trasferta a Montecatini

Foto di gruppo per gli atelti valdostani in trasferta a Montecatini

Il Fighting Club Valle d'Aosta ha dominato la scena ai Campionati italiani di muay thai disputati sabato 2 e domenica 3 a Montecatini Terme.

Con tre medaglie d'oro, una d'argento e due di bronzo tutti e cinque gli atleti valdostani in gara sono saliti sui podi delle diverse categoria. La star dell'evento tricolore è stata il classe A Luca D'Isanto, medaglia d'oro nella categoria 67/kg dopo aver battuto in finale Pavel Diac del team Egf Fighting.

I due hanno strappato gli applausi del pubblico nel corso di un match intenso che il valdostano, attuale campione del mondo Wku di K1, con una prestazione in crescendo, ha dominato fin dalla prima ripresa. Gradino alto del podio anche per la classe B Silvia Pezzolato, vincitrice nella categoria 50/kg contro Cinzia Miglionico del Team Fight Club Firenze.

Anche le giovani leve del club hanno contribuito al ricco bottino tricolore. Lo Junior Simone Musumeci (categoria 65/kg) si è preso la medaglia d'oro negli italiani di muay thai ed ha poi impreziosito il palmares personale con il bronzo nella kickboxing. Medaglia di bronzo nella muay thai anche per l'altro Junior Pietro Bellini in gara nella categoria -60/kg.

Tra i Veterani, è stato invece protagonista Stefano Minetti, medaglia d'argento nel tabellone dei 90/kg. Un bilancio positivo secondo il maestro Manuel Bethaz.

“Tutti i nostri atleti sono andati a medaglia. Meglio di così non poteva finire. La vera star dell'evento è stata Luca. Come previsto in finale ha incrociato i pungi con l'altro classe A Pavel Diac ed entrambi hanno dato vita ad un match entusiasmante e molto intenso. Peccato – conclude Bethaz – perché alla vigilia degli italiani abbiamo perso Erika Vesan a causa dell'influenza. E' un'atleta classe A che avrebbe potuto fare bene e puntare, anche lei come Luca, alla medaglia d'oro”.

Un inizio di stagione stellare per il Fighting Club Valle d'Aosta quando è già iniziato il conto alla rovescia in vista del prossimo 16 febbraio, quando tornerà sul ring anche Martine Michieletto.

La pluricampionessa di Donnas terrà a battesimo il suo 2019 alla "Candy Arena" di Monza nell'edizione gold di "Petrosyan Mania". Combatterà il prestige match di K1 con regolamento Fight Code Rules contro la campionessa francese Delphine Guénon, per la categoria di peso delle 57/kg.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore