/ CALCIO

CALCIO | 03 ottobre 2021, 13:04

Calcio: SerieD, Bra: Serie D, Lavagnese-Bra 1-2

Straordinaria impresa sportiva del Bra che, ieri pomeriggio sul sintetico dell'Edoardo Riboli di Lavagna (campo da sempre ostico per i giallorossi ndr), strappa un pesantissimo e importantissimo 1-2 al cospetto della Lavagnese

Lavagnese-Bra (foto di Lucrezia Corciolani/ufficio stampa Bra)

Lavagnese-Bra (foto di Lucrezia Corciolani/ufficio stampa Bra)

Ancora lui, ancora una volta, per ben due volte!

L'eroe di giornata, così come lo era stato con il PDHAE domenica scorsa, è Vincenzo Alfiero: 5 gol in 3 partite ufficiali per il bomber classe '93.

Non solo Alfiero, ma è stata una prova corale per la squadra allenata da Roberto Floris: Guerci strepitoso in almeno due circostanze, retroguardia attenta e grintosa, centrocampo trainato dai chilometri macinati da capitan Capellupo, Tuzza e Daqoune. Così come è stato preziosissimo l'apporto dei subentranti Bongiovanni, Sia e Masawoud.


Lavagnese in campo con la divisa bianconera, Bra in rosso con inserti gialli. Padroni di casa pericolosi al 9': da una punizione ospite, con conclusione di Alfiero deviata dalla barriera, parte il contropiede dei padroni di casa. Duello Dotto-Magnaldi, a tu per tu il numero 10 genovese si fa parare il tiro da Guerci. Capellupo prova il tocco morbido dal vertice destro dell'area al 31′, pallone che finisce alto per poco. Bra in vantaggio al 36': sugli sviluppi di un calcio piazzato di Capellupo, Marchisone "disegna" una traiettoria per la testa di Vincenzo Alfiero, con pallone all'angolino basso! 0-1 all'intervallo!


Trascorrono 7 minuti del secondo tempo e la Lavagnese pareggia i conti: traversa in mischia colpita dai bianconeri, sul tap-in (e con Guerci in tuffo) il capitano Avellino insacca di testa. Reazione Bra all'undicesimo, ma il piazzato di Balzo (mancino, dal limite) si spegne di poco sul fondo. Casagrande e Rovido ci provano, ma senza inquadrare la porta.

Girata mancina dai 16 metri dell'ex Tos, su sponda di Tuzza al 26', con la sfera che sfiora la porta di Calzetta. Ancora superlativo Paolo Guerci, questa volta nel neutralizzare il contropiede di Lombardi al 38'. Il neo-entrato Masawoud, al 4° e ultimo minuto di recupero, trova lo spunto che propizia l'incredibile sorpasso giallorosso: Capellupo innesca il ghanese sull'out sinistro, traversone e colpo di testa in area piccola di Alfiero, nulla da fare per il portiere della Lavagnese! Gol convalidato e partita terminata! Salgono a 7 punti in classifica, i giallorossi.

Mercoledì 6 ottobre (ore 15) al "Bravi", andrà in scena il derby cuneese Bra-Fossano.

Lavagnese: Calzetta, Sommovigo (27′ st Bertoletti), Casagrande, Avellino (40′ st Guglielmi), Amendola, Bacigalupo, Rovido (35′ st Oliveri), Righetti, D’Arcangelo, Dotto, Lombardi.

A disp: Ravetto, Scorza, Amerise, Broso, Vatteroni, Croci.
Allenatore: Gianluca Fasano.

Bra: Guerci, Magnaldi, Balzo, Tos, Tuzza (42′ st Masawoud), Alfiero, Quitadamo, Cervillera (31′ st Sia), Capellupo, Marchisone (22′ st Bongiovanni), Daqoune.
A disp: Roscio, Greco, Todisco, Cinquemani, Veneziano, Squillacioti.
Allenatore: Roberto Floris.

Arbitro: Nigro di Prato (assistenti: Pulcinelli e Iuliano di Siena).
Marcatori: 36′ pt Alfiero (B), 7′ st Avellino (L), 49′ st Alfiero (B).
Note: terreno di gioco in erba sintetica, pomeriggio soleggiato.

Ammoniti: Lombardi, Righetti (L), Marchisone, Sia (B).



ascova/dalu

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore