/ CALCIO

CALCIO | 24 settembre 2020, 14:51

Calcio: Pubblico sì, pubblico no, ancora scontro Stato-Regioni

Calcio: Pubblico sì, pubblico no, ancora scontro Stato-Regioni

Giornata importante quella di domani per quanto riguarda il nuovo protocollo del calcio dilettanti, che dovrebbe avere nuove regole anche per quanto riguarda il pubblico. Secondo quanto dichiarato ieri dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, venerdì la conferenza delle regioni dovrebbe approvare all’unanimità un documento da sottoporre al Comitato tecnico sportivo per programmare una graduale riapertura delle strutture sportive.https://www.tuttocampo.it/Italia/News/1375799/spadafora-necessita-di-arrivare-a-un-nuovo-protocollo-comune

Solo in Serie A, secondo quanto trapela, sarebbero ammessi 1.000 spettatori, per le altre categorie le porte si potrebbero richiudere, anche solo per questa settimana,
Veneto in cui si è già disputata la prima giornata con presenza di pubblico, e ora anche Lombardia e Abruzzo hanno riaperto alla possibilità dei tifosi.

Se la scelta del governo sarà quella di uniformare le regole in tutta Italia al netto delle differenti ordinanze, ci si troverebbe di fronte ad un conflitto tra Stato e Regioni che potrebbe portare a nuove complicate valutazioni da parte degli organizzatori.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore