SPORT GHIACCIO | sabato 24 agosto 2019 20:31

SPORT GHIACCIO | 21 aprile 2019, 20:34

Hockey ghiaccio: Per i Gladiators tante soddisfazioni

Per le altre categorie, segnaliamo la U11 e la U13 impegnate al “Trophée des Petits Champions”, sui campi rispettivamente di Orcières e Gap (in Francia). Il torneo si è aperto ieri, sabato 20, e si chiuderà domani, lunedì 22. Match report a seguire

Hockey ghiaccio: Per i Gladiators tante soddisfazioni

Soddisfazioni, nella stagione che volge al termine, la Under 17 dei Gladiators se ne è tolte (oltre ad un campionato in cui sono stati raggiunti i play-off, merita ricordare la vittoria nel tabellone “Game Over”). Al torneo internazionale organizzato dalla Aosta Gladiators (quattro squadre da Svizzera e Francia, oltre ai ragazzi allenati per l'occasione da Baraldi), la partenza non è stata malvagia. Un pareggio (2-2) con gli elvetici del Bulach e una vittoria netta (5-2) sui “cugini d'oltralpe” dello Chambéry. Ma andiamo con ordine:

Under 17, Torneo internazionale – Patinoire di Aosta, Sabato 20/Domenica 21 aprile 2019

 

Girone

HC Aosta Gladiators – HC Bulach          2-2HC Chambéry – HC Aosta Gladiators     2-5HC Aosta Gladiators – HC Chiasso         2-4HC Forward Morges – HC Gladiators     4-2

 

Fase finale

HC Aosta Gladiators – HC Chambéry     6-3HC Bulach – HC Aosta Gladiators          2-1

 

Posizione finale HC Aosta Gladiators: quarti (su cinque compagini).

 

HC Aosta Gladiators: Daniele Doriguzzi, Giovanni Pais Becher, Marco Olivo, Philippe Charles, Federico Gisonna, Simone Comiotto, Alessandro Birtig, Edoardo Bido, Paolo Gisonna, Nicolò Borio, Alessandro Frescura, David Cicchetti, Davide Gerbi, Fabio Pietromica, Alessandro Minniti, Nicolò Fanelli, Nicolò Masoni, Tommaso De Luca, Marta Mazzocchi. Coach: Davide Baraldi.

 

 

Il girone si è però chiuso con due sconfitte, entrambe peraltro con lo stesso score (2-4), rispettivamente contro Chiasso e contro il Forward-Morges. Con tre punti, i nostri hanno chiuso al quarto posto della classifica provvisoria e hanno sfidato e battuto (per 6-3) lo Chambéry. A quel punto, la quarta posizione era conquistata definitivamente e c'era la possibilità di giocarsi la terza, contro il Bulach. Gli svizzeri non erano già stati un avversario semplice nella prima fase e, nonostante i tentativi dei nostri, sono riusciti ad avere la meglio per 2-1.

 

I Gladiators hanno quindi chiuso quarti, in un fine settimana che ha fatto comunque vedere dell'hockey di ritmo sostenuto, e dalla carica agonistica significativa, alla patinoire di corso Lancieri. La U17 è una categoria molto vicina alla conclusione del percorso nelle “giovanili” (è anche quella cui prendono parte i partecipanti al progetto di conciliazione scuola-sport Hlab) e l'attenzione della società è elevata. Occasioni come il torneo appena chiuso sono importanti, al di là dei risultati, per i riscontri di rendimento che forniscono.

 

red. spr. - ch. di.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore