SPORT GHIACCIO | sabato 24 agosto 2019 19:57

SPORT GHIACCIO | 13 gennaio 2019, 21:57

Hockey ghiaccio: Grandi Gladiators dominano i Bulls Torino

Gli U9 a Chiasso

Gli U9 a Chiasso

HC Aosta Gladiators – Torino Bulls                         <wbr></wbr>   4-2 (1-0, 1-1, 0-3)

 

HC Aosta Gladiators: Mattia Joly, Andrea Melotto, Federico Bottani, Giorgio Cosentino, Fabio Lombardo, Davide Baraldi, Paolo Gisonna, Stefano Sozzi, Pascal Blanc, Samuel La Rocca, André Guichardaz, Roberto Biccu, Luca Baraldi, Tommaso Luche, Claudio Dezoppis, Simone De Luca, Luca Pignataro, Edoardo Tappella, Nicolò Bufacchi. Coach: Luca Giovinazzo.

 

Marcatori: Giorgio Cosentino, Luca Pignataro.

 

I Gladiators vanno in vantaggio nel primo drittel, consolidano nel secondo, ma prima della sirena inizia il recupero dei Bulls, che pareggiano, allungano e raddoppiano i valdostani nell'ultima frazione. Storia di una serata, per i nostri, iniziata sotto buoni auspici, ma sfuggita di mano cammin facendo. Al termine della “Regular season” di IHL division 1 mancano, a questo punto, due turni, contro Chiavenna e ValpEagle. Due partite complesse, in particolare la prima (in programma in casa), che offrono possibilità relative di incrementare il bottino di punti (i nostri restano penultimi del girone, davanti proprio ai Bulls). Gli obiettivi stagionali erano comunque di “prendere le misure” del nuovo campionato, attraverso l'inserimento di alcuni giocatori cresciuti nel settore giovanile e, da questo punto di vista, non sono state serate sprecate, anche perché gli investimenti difficilmente hanno un risultato immediato.

Under 17, Fase 2 – Campionato nazionale – Aosta, Sabato 12 gennaio 2018, Ore 12.15

 

HC Aosta Gladiators – Fassa / Alleghe                1-4 (0-1, 1-1, 0-2)

 

HC Aosta Gladiators: Simone Comiotto, Alessandro Birtig, Alessandro Frescura, Marco Olivo, Philippe Charles, Fabio Pietromica, Daniele Doriguzzi, Giovanni Pais Becher, Davide Gerbi, Federico Gisonna, Nicolò Borio, Edoardo Tappella, David Cicchetti, Edoardo Bido, Roberto Biccu, Paolo Gisonna, Kevin Paillex. Coach: Luca Giovinazzo / Davide Baraldi.

 

Marcatore: Edoardo Tappella.

 

Partita nervosa dall'inizio, con il risultato che resta aperto nei primi due drittel. Nel terzo, i Gladiators esagerano con le ingenuità, collezionando punizioni per un totale di sedici minuti. Agli avversari non è difficile sfruttare a dovere due dei diversi powerplay e “castigare” i valdostani per 4 reti a 1. A questo punto, i ragazzi di Giovinazzo e Baraldi sono quinti nella classifica del girone, con 11 punti. Prossimo appuntamento sabato 19 dicembre prossimo, in casa, quando arriverà in corso Lancieri il Real Torino.

Under 13, Attività Piemonte/Lombardia/VdA – Sesto San Giovanni (Mi), Sabato 12 gennaio, Ore 18.30

 

Diavoli Sesto – HC Aosta Gladiators                   0-10 (0-4, 0-3, 0-3)

 

HC Aosta Gladiators: Sebastiano Madaschi, Luca Sammartino, Enrico Berti, Matteo Giacometto, Lorenzo Lamberti, Simone Cosentino, Alessandro De Santi, Mattia Lenta, Loris Mattioli, Luca Cirina, Leonardo Noe Scarpa, Didier Tacchella, Edoardo Muraro, Johann Menegatti, Giorgio Blanchet, Marco Cosentino. Coach: Luca Giovinazzo.

 

Marcatori: Giorgio Blanchet (2), Mattia Lenta (2), Enrico Berti, Marco Cosentino, Matteo Giacometto, Loris Mattioli, Johann Menegatti, Edoardo Muraro.

 

Trasferta senza troppi pensieri, in quel di Sesto San Giovanni, per i “terribili” della U13. Al termine del primo drittel, il bilancio è già ottimo per i valdostani. I goal realizzati aumentano ancora nella frazione successiva e in quella dopo ancora, fino a diventare in tutto 10. Di bello c'è anche che a segno è andato un po' tutto il roster, regalando una giornata speciale a molti giovani gladiatori. La classifica del girone interregionale vede la formazione valdostana prima a 24 punti. C'è da tenere la testa e la prossima occasione per mantenere il primato sarà sabato 19, quando i nostri scenderanno nuovamente in Lombardia, per sfidare il Milano Rossoblù, attuale sesta classificata. Un'altra occasione per mostrare a tutti cos'è il “cuore Gladiators”. Forza!

 

Under 15, Fase nazionale campionato – Asiago (Vi), Domenica 13 gennaio, Ore 12.20

 

Asiago Junior 1935 – HC Aosta Gladiators            7-1 (1-0, 3-0, 3-1)

 

HC Aosta Gladiators: Benjamin Jordaney, Simone Comiotto, Nicolò Masoni, Alessandro Frescura, Alessia Terranova, Matteo Giacometto, Alessandro Minniti, Alessandro De Santi, Giovanni Pais Becher, Gabriel Montini, Federico Gisonna, Nicolò Borio, Edoardo Muraro, Giorgio Blanchet, Mattia Agazzini. Coach: Comiotto / Lorenzo Olivo.

 

Marcatore: Alessandro Frescura.

 

Asiago è, da diverse giornate, la capolista del girone B della fase nazionale del campionato. Oltre a non essere un avversario facile, le diverse assenze nel roster dei Gladiators rendevano particolarmente in salita la trasferta in Veneto. A fronte di uno scenario del genere, i ragazzi di Comiotto e Olivo sono riusciti a “tenere” nel primo drittel, subendo il castigo degli avversari negli altri due. Al momento, la squadra è comunque terza nella classifica di girone, con 5 punti in quattro incontri, e quella di domenica prossima, 20 gennaio, sarà una sfida cruciale. I nostri affronteranno infatti l'HC Gardena, loro diretto inseguitore a 4 punti. Un passo falso potrebbe costare caro.

 

Under 9, Trofeo Internazionale Giovani - Chiasso (Svizzera), Sabato 12-Domenica 13 gennaio

 

Girone

Bolzano Foxes Academy - HC Aosta Gladiators     1-1 / 5-1EHC Buelach – HC Aosta Gladiators                    <wbr></wbr>   7-0 / 10-0HC Aosta Gladiators – GDT Bellinzona                   0-2 / 1-2HC Lugano – HC Aosta Gladiators                    <wbr></wbr>      6-0 / 2-0HC Varese – HC Aosta Gladiators                    <wbr></wbr>       3-0 / 5-1

 

Fase successiva

HC Aosta Gladiators – HC Rivers (Ascona)                 3-2GDT Bellinzona – HC Aosta Gladiators                    <wbr></wbr>  9-1HC Varese Mastini – HC Aosta Gladiators                  4-1

 

Piazzamento conclusivo dell'HC Aosta Gladiators: decima posizione.

 

HC Aosta Gladiators: Giacomo Meucci, Simone Minniti, Christian Sangiorgio, Xavier Rosset, Simone Nardella, Davide Boscolo, Samuel Parolo, Liam Garau, Gabriel Franchi, Etienne Montegrandi. Coach: Michael Lattanzi.

 

Com'è tradizione, nel week-end dopo la U11, il TIG (Torneo Internazionale Giovani) di Chiasso vive il turno dedicato alla U9. A pesare, sul risultato finale, è stata sicuramente la “freschezza” della rosa portata in Svizzera, composta da giocatori tutti della classe 2011, mentre le squadre avversarie schieravano quasi esclusivamente giocatori 2010. Un anno può sembrare non particolarmente influente, ma in bambini all'inizio della disciplina le cose possono cambiare parecchio, soprattutto in termini di “malizie” ed esperienza. Così, nel girone i nostri hanno ottenuto, come miglior risultato, un pareggio (venendo sconfitti in tutti gli altri match, da due tempi ognuno, con risultato a sé stante), mentre una vittoria è arrivata nella fase successiva, seguita però da altri due match persi. Alla fine, la classifica attribuisce ai Gladiators un decimo posto, su dodici partecipanti al torneo. L'importante è che i bambini abbiano potuto giocare, impratichirsi ancora e capire che l'hockey insegna comunque, anche (se non soprattutto) quando si perde. Scusate se è poco.

Under 11, Raggruppamento di categoria – Palatazzoli di Torino, Domenica 13 gennaio 2018

 

Torino Bulls – HC Aosta Gladiators                    <wbr></wbr>        7-3

Diavoli Sesto – HC Aosta Gladiators                    <wbr></wbr>      0-9Real Torino – HC Aosta Gladiators                    <wbr></wbr>        0-14

 

HC Aosta Gladiators: David Cout, Enrico Berti, Daniel De Martino, Didier Tacchella, Luca Tappella, Andrea Giacometto, Samuele giovinazzo, Simone Giuliani, Samuel Picco, Giulio Pititto, Federico Sinigaglia, Stefano Terranova, Riccardo Sangiorgio. Coach: Davide Picco.

 

In Under 11, categoria in cui un giocatore inizia a mettere a frutto l'apprendimento dei rudimenti, si inizia a fare sul serio e i ragazzi di Picco lo sanno bene. Prova ne è la prova che hanno reso nel raggruppamento torinese di oggi. Sconfitti (ma battendosi affinché lo score non fosse una condanna senza appello) dai Bulls, hanno messo il “turbo” e conseguito due vittorie di rilievo, contro il Real Torino e i Diavoli Sesto. Cosa si può chiedere a questi ragazzi? Di continuare così: perdere può accadere, ma finché la sirena non fischia, non è successo e vincere, prima di battere un avversario, è confermare le proprie capacità.

red. spr. - ch. di.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore