SPORT GHIACCIO | venerdì 22 marzo 2019 01:24

SPORT GHIACCIO | 24 dicembre 2018, 09:11

Hochey ghiaccio: Natale amaro per prima squadra Gladiators

Belle vittorie delle squadre under 15 e 17

Bella vittoria degli U 15

Bella vittoria degli U 15

Squadra Senior, IHL Division 1, Chiavenna

HC Chiavenna – HC Aosta Gladiators 7-2 (0-1, 3-1, 4-0)

HC Aosta Gladiators: Federico Bottani, Giorgio Cosentino, Davide Baraldi, Michael Lattanzi, Stefano Sozzi, Pascal Blanc, Samuel La Rocca, André Guichardaz, Tommaso Rossi, Luca Baraldi, Tommaso Luche, Edoardo Tappella, Paolo Gisonna, Kevin Paillex. Coach: Luca Giovinazzo.

Marcatori: Stefano Sozzi, Edoardo Tappella.

Battuta d'arresto, per la squadra Senior, in quel di Chiavenna. L'avversario non è semplice e i nostri sono anche riusciti a chiudere in vantaggio il primo drittel, “tenendo” fino a metà del secondo, poi la rimonta dei padroni di casa ha preso corpo e si è fatta difficile da contenere. I Gladiators, tuttavia, devono stringere i denti, perché tra cinque giorni, cioè venerdì 28, dovranno tornare là, per il recupero di un vecchio turno non disputato (quella di oggi era, invece, la normale turnazione del campionato). Se da stasera sono giunte indicazioni sul gioco dei lombardi, si potrà provare ad applicarle. L'hockey, ancor prima del risultato, è anche migliorarsi e i Gladiators (attuali quarti nel girone ovest della IHL Division 1, con 9 punti) ne sono coscienti.

Under 15, Attività Piemonte/Lombardia/VdA

HC Aosta Gladiators – Torino Bulls 12-2 (6-0, 5-1, 1-1)

HC Aosta Gladiators: Simone Comiotto, Nicolò Fanelli, Alessandro Frescura, Alessia Terranova, Marta Mazzocchi, Matteo Giacometto, Alessandro Minniti, Alessandro De Santi, Mattia Lenta, Giovanni Pais Becher, Gabriel Montini, Federico Gisonna, Nicolò Borio, Edoardo Muraro, Matteo Mazzocchi, Pietro Negrello, Mattia Agazzini, Marco Cosentino, Brendon Dedja. Coach: Comiotto/Lorenzo Olivo.

Marcatori: Nicolò Fanelli (3), Federico Gisonna (2), Nicolò Borio, Alessandro Frescura, Mattia Lenta, Marta Mazzocchi, Matteo Mazzocchi, Alessandro Minniti, Alessia Terranova.

I Bulls arrivano ad Aosta con qualche vuoto in organico ed è subito un match a senso unico, in cui i Gladiators concludono già in netto vantaggio. Lo score finale, di 12-2 per gli aostani, rende definitivo il piazzamento al secondo posto del girone nord-ovest, con 28 punti conquistati sui 12 partite disputate. Di conseguenza, i Gladiators (assieme al Real Torino, primo, e ai Valpellice Bulldogs, terzi) accedono alla seconda fase del campionato di categoria, in cui si misureranno con le migliori classificate di Alto Adige, Trentino e Veneto, in dieci giornate (cinque in trasferta e cinque in casa). Prima partita, in trasferta, domenica 30 dicembre prossimo. L'avversario è ancora da definire. Di certo c'è che, dopo aver sfidato squadre conosciute da anni, si inizia a fare sul serio. Una sfida da far tremare i polsi, ma anche un'occasione di crescita senza eguali.


Under 17, Campionato nazionale, Alba di Canazei

Fassa/Alleghe – HC Aosta Gladiators 2-5 (0-0, 1-1, 1-4)

HC Aosta Gladiators: Alessandro Birtig, Alessandro Frescura, Marco Olivo, Philippe Charles, Daniele Doriguzzi, Tommaso Rossi, Giovanni Pais Becher, Davide Gerbi, Federico Gisonna, Nicolò Borio, Pietro Negrello, Edoardo Tappella, David Cicchetti, Edoardo Bido, Roberto Biccu, Paolo Gisonna. Coach: Luca Giovinazzo / Davide Baraldi.

Marcatori: Edoardo Bido (2), David Cicchetti (2), Edoardo Tappella.

Il capolavoro dei Gladiators U17 sul ghiaccio di Alba di Canazei matura nei primi due drittel, quando i nostri riescono a tenere sul pareggio il Fassa/Alleghe, e sboccia nel terzo, in cui i valdostani vanno a segno ben quattro volte, conquistando definitivamente la serata per 5-2. Una freddezza mancata in altre occasioni, che porta tre punti utilissimi e che mette dell'umore giusto giocatori, coach e pubblico. Ora, i Gladiators sono quarti nel Girone B, con 5 punti (in quattro partite), ma la squadra subito davanti (Fassa/Alleghe) è solo a un punto di distacco. In testa, invece, c'è il Val Pusteria con 15. Bisogna continuare a spingere e lo si potrà fare a breve: nel giorno di Santo Stefano, 26 dicembre, i ragazzi riceveranno in casa la visita del Real Torino, fanalino di coda senza punti. Un'occasione più che concreta per provare ad allungare ancora.

red. spr. - ch. di.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore