/ PARALIMPICO

PARALIMPICO | 10 novembre 2023, 19:59

WHEELCHAIR CURLING Italia di bronzo a Lohja e qualificata ai Mondiali Gruppo A!

Gli azzurri salgono sul gradino più basso del podio dei Mondiali Gruppo B tenutisi in Finlandia. Oltre alla medaglia, arriva il pass per la manifestazione iridata programmata a marzo in Corea del Sud

Da sinistra Egidio Marchese e Fabrizio Bich

Da sinistra Egidio Marchese e Fabrizio Bich

La Valle d'Aosta con Fabrizio Bich (Disval), Egidio Marchese (Disval) ai mondiali gruppo A

 

Lohja (Finlandia) sono giunti alla conclusione i Mondiali Gruppo B di wheelchair curling. La manifestazione, oltre ad assegnare un titolo iridato cadetto, era valevole come qualificazione ai Mondiali Gruppo A programmati dal 10 al 16 marzo 2024 a Gangneung in Corea del Sud, dove l’Italia sarà della partita.

La nazionale azzurra, rappresentata da Orietta Bertò (Albatros Trento), Angela Menardi (C.C. Dolomiti), Fabrizio Bich (Disval), Egidio Marchese (Disval) e Matteo Ronzani (C.C. Claut) – seguiti in loco dall’allenatore Roberto Maino – si è infatti fregiata della medaglia di bronzo del torneo finlandese, guadagnandosi così il diritto di volare in Estremo Oriente.

Superato il round robin con un bilancio di otto vittorie e tre sconfitte, nella mattinata di venerdì 10 la compagine tricolore si è cimentata nella semifinale contro la Slovacchia, venendone battuta con il punteggio di 2-7. Incontro sofferto, che ha visto gli slovacchi scappar via sull’1-4 già dopo tre end. Dopo un botta e risposta nel quarto e quinto parziale, due mani rubate dai mitteleuropei hanno posto fine alla contesa.

 

L’Italia è quindi tornata sul ghiaccio nel pomeriggio per la cruciale sfida contro la Polonia dove in palio non c’era solo la medaglia di bronzo, bensì anche l’ultimo dei tre posti per Gangneung. Gli azzurri sono partiti al meglio, marcando due punti nel primo end, dopodiché ne hanno messi a segno altri due, rubando la mano successiva. I polacchi hanno reagito nel terzo parziale, nel quale hanno mandato a punto ben tre stone. La compagine tricolore ha tuttavia fatto altrettanto nel quarto end, issandosi sul 7-3. Una nuova mano rubata ha successivamente portato l’Italia avanti di cinque lunghezze. Cionondimeno, la Polonia non si è arresa. Dopo aver ottenuto un punto nel sesto parziale, ne ha marcati altri tre rubando la mano nel settimo end. Si è arrivati al dunque con gli azzurri avanti 8-7 e il vantaggio dell’ultimo stone. La squadra tricolore non ha tremato e ha chiuso 9-7.   

Si è pertanto conclusa nel migliore dei modi l’avventura del gruppo italiano, che fra quattro mesi avrà modo di confrontarsi contro le squadre di wheelchair curling più forti del mondo.

red

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore