/ CALCIO

CALCIO | 04 ottobre 2023, 19:50

Un altro lutto in casa Rossonera

Un altro protagonista degli anni migliori dell' U.s. Aosta 1911 Società che rappresentava la Valle calcistica ci ha lasciati

Un altro lutto in casa Rossonera

Ieri, dopo breve tempo i sofferenza è mancato, a Chieri, Soncin Rossano, per anni importante figura della squadra aostana.

Da giovane speranza, cresciuto nel Beinasco, giunse in Valle nel 1973 poco più che ventenne e da subito conquistò la fiducia riposta e con essa un ruolo determinante nella formazione che guidata da Giovanni Donna salì nel 1973/74 in Serie D. Ormai diventato elemento di riferimento della  formazione rossonera fu protagonista anche nella storica salita in D del 1976/77 con Nunzio Santoro allenatore.

Uomo importante nelle due promozioni perchè, oltre alla qualità che sapeva esprimere sul terreno di gioco, era la sua maturità nell'affrontare i problemi, nello stemperare le tensioni che vengono a crearsi nei momenti concitati della vita di squadra.

Atteggiamenti da uomo maturo e saggio, qualità  che seppe evidenziare anche ad Ivrea dove con la squadra Arancione contribuì ad un' altra vittoria di campionato con altri ex Aostani.

Se è vero che la propria vita non vada raccontata ma devono essere i risultati a scriverla allora Rossano Soncin ha lasciato di se' stesso un ricordo bellissimo che mai va dimenticato.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore