/ Hockey ghiaccio

Hockey ghiaccio | 10 novembre 2021, 08:00

Hockey: Nazionale maschile, giovedì a Budapest primo test con l’Ungheria

Giovedì e venerdì l'Italia impegnata nello Euro Ice Hockey Challenge contro i magiari e l'Ucraina. Convocato Marco Sanna, out per problemi fisici Diego Kostner e Pitschieler

Hockey: Nazionale maschile, giovedì a Budapest primo test con l’Ungheria

La nazionale maschile di hockey su ghiaccio riparte da dove aveva terminato: dall’Ungheria. A 70 giorni dall’ultimo match del torneo di qualificazione olimpica di Riga, l’Italia torna ad allacciarsi i pattini, e lo fa proprio in casa dei magiari. In Lettonia gli azzurri avevano perso 2-1 lo scontro diretto, giovedì 11 novembre la sfida con l’Ungheria si ripeterà alle ore 19, ma questa volta sul ghiaccio della Tüskecsarnok Arena di Budapest.

Sarà un’Italia estremamente giovane (età media 24 anni) quella che parteciperà allo Euro Ice Hockey Challenghe intitolato alla memoria di Tamas Sarközy, torneo che oltre alla nazionale azzurra e a quella magiara vedrà ai nastri partenza pure l’Ucraina. Coach Greg Ireland, affiancato dagli assistenti Diego Scandella e Larry Huras, nonché dal nuovo allenatore dei portieri Cameron MacDonald, ha iniziato ieri il mini-raduno di Bolzano, mentre domani è previsto il trasferimento a Budapest.

Gli azzurri si presenteranno al torneo senza molti dei “big” e con un roster imbottito di ragazzi alla prima chiamata in azzurro, compreso l’attaccante del Cortina Marco Sanna, inserito all’ultimo minuto nella lista dei convocati. Hanno invece dato forfait per problemi fisici Diego Kostner e Simon Pitschieler. In porta il titolare dovrebbe essere il 20enne Davide Fadani, con il 22enne Hannes Stoll nel ruolo di back-up. L’Ungheria, invece, avrà un roster sostanzialmente al completo, comprese le “stelle” Vilmos Gallo e Balasz Sebök, protagonisti a livello di club in Svezia e Finlandia, e il forte attaccante del Fehervar Janos Hari.

Da segnalare la prima chiamata in nazionale per Rasmus Kulmala, attaccante finlandese del Ferencvaros che a breve maturerà l’eleggibilità per le competizioni IIHF.

In casa Italia, oltre a Sanna, gli esordienti saranno i difensori Marco Defrancesco e Dylan Di Perna, e gli attaccanti Joseph Mizzi e Daniel Tedesco. Dopo il match di giovedì contro l’Ungheria, l’Italia concluderà lo Euro Ice Hockey Challenge affrontando venerdì pomeriggio (face off alle ore 15) l’Ucraina. “Andiamo a Budapest con una squadra giovane – commenta Greg Ireland – e puntiamo principalmente ad accumulare esperienze utili per il futuro. Per molti ragazzi sarà l’occasione di mettersi in mostra e capire cosa significa giocare a livello internazionale”.

Il capitano degli azzurri, Daniel Frank (Foto: FISG)

Portieri: Davide Fadani (Lugano – SUI), Hannes Stoll (Valpusteria).

Difensori: Marco Defrancesco (Fassa), Dylan Di Perna (Bolzano), Marco Marzolini (Ritten Sport), Jan Pavlu (Kaufbeuren – GER), Sebastiano Soracreppa (Thurgau – SUI), Peter Spornberger (Schwenningen – GER), Ivan Tauferer (Bolzano), Alex Trivellato (Bolzano).

Attaccanti: Simon Berger (Valpusteria), Ivan Deluca (Val Pusteria), Stephan Deluca (Valpusteria), Leonardo Felicetti (Fassa), Daniel Frank (Bolzano), Diego Glück (Bolzano), Simon Kostner (Ritten Sport), Matthias Mantinger (Valpusteria), Joseph Mizzi (Bolzano), Alex Petan (Fehervar – HUN), Marco Sanna (Cortina), Daniel Tedesco (Fassa), Tommaso Traversa (Valpusteria).

Coaching staff: Greg Ireland (head coach), Diego Scandella (assistant coach), Larry Huras (video coach), Cameron MacDonald (goalie coach), Eric Renaghan (preparatore atletico)

ascova/fisg

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore