ALTRI SPORT - 08 giugno 2021, 20:20

Pugilato: E' rosa la rapprentativa Italia a Tokyo 2020

L'Italboxe al maschile non ha qualificato pugili in nessuna delle categorie, fatto mai accaduto in 101 anni

Pugilato: E' rosa la rapprentativa Italia a Tokyo 2020

Quanto sono lontane le notti nelle quali gli italiani si svegliavano per assistere alle epiche imprese di Nino Benvenuti sui ring in giro per il mondo. Ora il pugilato italiano al maschile è all’anno zero. Nessun pugile è riuscito ad ottenere la qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020 direttamente sul ring. 

L’Italia della boxe nella terra del Sol Levante sarà presente con tre donne. Si chiamano Giordana, Angela e Irma e sono le tre boxeuse che hanno salvato l’Italia del pugilato da un clamoroso quanto storico flop del movimento nazionale. Giordana Sorrentino, Angela Carini ed Irma Testa saranno a Tokyo per affrontare nelle rispettive categorie (51, 69 e 57 chilogrammi) il torneo olimpico. La notizia che ha dell’incredibile è che la boxe italiana al maschile non ha qualificato pugili in nessuna delle categorie (pesi). Fatto mai accaduto in 101 anni, ovvero dall’edizione di Anversa 1920 quando l’Italia del pugilato s’affaccio alle Olimpiadi. In un secolo di partecipazioni olimpiche l’Italia di questo avvincente e dinamico sport è diventata una delle potenze mondiali.

red.pi/ascova

Ti potrebbero interessare anche:

SU