ATLETICA - 03 maggio 2021, 15:10

Atletica: Eleonora Marchiando centra le Olimpiadi con la staffetta 4x400

Mondiali di staffetta a Chorzow, in Slesia, con lasciapassare olimpico per Tokyo 2021, oltre che per i mondiali 2022 di Eugene

Lukudo Folorunso Marchiando Nardelli (Colombo Fidal)

Lukudo Folorunso Marchiando Nardelli (Colombo Fidal)

In questo grandioso exploit c’è il contributo di una parte di Valle d’Aosta con l’enorme crescita di Eleonora Marchiando che sabato nella batteria della 4x400 ha dato il suo fondamentale supporto correndo la seconda frazione nel parziale di 52”42.

Con lei le compagne Raphaela Lukudo (53”48), Petra Nardelli (52”18) e Ayomide Folorunso (51”96) per un totale di 3’30”04 terzo tempo della prima batteria e miglior tempo tra le terze classificate delle tre serie, per il settimo tempo assoluto. Domenica una freddissima serata polacca, con 7 gradi oltre a qualche goccia di pioggia a rendere tutto ancora più difficile, praticamente al limite per una competizione mondiale.

La sesta finale del programma, la 4x400 femminile, con le azzurre a cui si chiedeva di confermare la positiva prestazione del giorno prima. La 23enne della Calvesi, così come in batteria, ha corso la seconda frazione in un sontuoso 52”68, prendendo il testimone da Raphaela Lukudo (53”94) e consegnandolo a Petra Nardelli (52”94) che poi ha lanciato l’ultima componente del quartetto azzurro, Ayomide Folorunso (53”13).

Grandissima la prestazione della calvesina che ha corso la migliore frazione di squadra consegnando il testimone in quarta posizione, correndo con le migliori. Alla fine è giunta una preziosa quinta posizione in un campionato mondiale, con il tempo di 3’32”69, con il freddo del campo di gara, meglio proprio dal cronometro non si poteva pretendere. Così Eleonora Marchiando: “Sono partita a gennaio che non avevo neanche il tempo per gli italiani…. poi è successa una cosa dopo l'altra e la qualificazione olimpica ha iniziato a concretizzarsi con questa convocazione ai mondiali… Sono contenta che la nostra staffetta sia riuscita ad entrare in finale e qualificarsi per Tokyo, così come per i mondiali di Eugene del prossimo anno. Le emozioni che ho vissuto in questa staffetta sono state tantissime, è stato bellissimo...”.

red.pi. -Fidal VdA

Ti potrebbero interessare anche:

SU