ARRAMPICATA - 02 maggio 2021, 18:48

Arrampicata: Sara Celesia e Ivan Vuillermoz campioni regionali Lead

La specialità lead si rifà alle scalate su falesia in ambiente naturale ed è la specialità dove le vie vengono predisposte prevedendo una progressiva difficoltà

Nicolas Charbonnier, Sara Celesia, Silvia Cazzanelli. Sotto da sx Camilla Armaroli, Ivan Vuillermoz e Antonio Charrere

Nicolas Charbonnier, Sara Celesia, Silvia Cazzanelli. Sotto da sx Camilla Armaroli, Ivan Vuillermoz e Antonio Charrere

In una stagione sportiva frammentata con sospensioni e recuperi, con indiscusse difficoltà per organizzare gli allenamenti, sabato 1° Maggio, al Rockdromo di Cantalupa, periferia di Torino, gli agonisti assoluti di Piemonte e Valle d’Aosta si sono ritrovati dando vita al campionato regionale assoluto della specialità Lead.

Per l’occasione i colori valdostani sono stati rappresentati da sei atleti tutti tesserati per l’Oasi Vertical di Valtournenche. La specialità lead si rifà alle scalate su falesia in ambiente naturale ed è la specialità dove le vie vengono predisposte prevedendo una progressiva difficoltà.

Ad ogni presa raggiunta viene assegnato un punteggio progressivo che ha 2 valori: “tenuta” se viene raggiunta, o “valorizzata” se viene superata senza raggiungere quella successiva. Il massimo punteggio si ottiene inserendo la corda nell’ultimo moschettone di sicurezza, il “Top”.

Il titolo valdostano al femminile lo ha conquistato la 20enne aostana Sara Celesia che ha concluso la prima via (Top) raggiungendo la 27+ nella seconda via.

La seconda piazza è invece andata al18enne di Valtournenche Silvia Cazzanelli che, nelle due vie ha raggiunto 26+ e 29. Il bronzo a livello regionale è infine andato all’aostana, classe 2005, Camilla Armaroli che ha concluso con 22+ e 26.

A livello maschile, il gradino più alto del podio, con relativo titolo regionale, lo ha fatto proprio Ivan Vuillermoz, classe 2003 di Saint-Marcel che ha chiuso con il Top nella prima via e un 23+ nella seconda. Nella classifica valdostana, l’argento è andato a Nicolas Charbonnier, classe 2006 di Saint-Vincent che nelle due vie ha fatto registrare 27+ e 23+.

Il bronzo è invece andato ad Antonio Charrere, classe 2004 di Aosta, che ha concluso il suo impegno con 22 e 12+.

red.pi-fuas

Ti potrebbero interessare anche:

SU