/ ARRAMPICATA

ARRAMPICATA | 19 febbraio 2024, 07:00

Coppa Italia Speed da Record! Oro per Randi e Rontini. Zurloni firma il nuovo record italiano col tempo di 4.95"

Greta Baccon e Michael Fassino primi valdostani nel Lead a Torino

Coppa Italia Speed da Record! Oro per Randi e Rontini. Zurloni firma il nuovo record italiano col tempo di 4.95"

Domenica 18 febbraio a Torino si è disputata la prima prova del campionato regionale della speciali Lead. Nella classifica assoluta femminile, con le colleghe piemontesi, la prima delle valdostane è stata Greta Baccon (Oasi Vertical Valtournenche), 14esima, che nelle due run ha raggiunto 29+ e 17+, centrando la quarta piazza di categoria tra le under 18.

Al 28esimo posto, 9a U18 si è inserita Alessia Raspo (Climbing House Verres) con un ruolino di 28 e 12+; 31a Claire Charbonnier (Oasi Vertical Valtournenche) con 24 e 14+, davanti a Giulia Bich (Climbing House Verres) con 24+ e 12+, e Claire Charbonnier (Oasi Vertical Valtournenche) con 21 e 14+, rispettivamente 32esima e 33esima. A seguire 36esima Amelie Girod (Oasi Vertical Valtournenche) con 15 e 12+, 41esima Giulia Massaro (Lo Contrebandje Valpelline) 14 e 9+, 42esima Flavia Maria Ceccarello (Climbing House Verres) 10+ e 11+, e subito a ruota, 43esima, la compagna di club Valentina Lepore (Climbing House Verres) con 10+ e 9+, ottava tra le under 20.

A guidare la classifica assoluta maschile per gli atleti valdostani 11esimo e 4° under 18 si è piazzato Michael Fassino (Climbing House Verres) che si è distinto raggiungendo il Top nella prima run e 26+ nella seconda. A seguire, 44° Antonio Charrere (Oasi Vertical Valtournenche) con 30+ e 15+, 53° e 17° U18 Alessandro Bonin (Oasi Vertical Valtournenche) con 30 e 14+, 58° e 19° U18 Giacomo Zaninetti (Climbing House Verres) con 28 e 13, 72° e 23° U18 Samuel Massaro (Lo Contrebandje Valpelline) con 12+ e 10+.

LEAD La specialità di difficoltà, detta comunemente lead, consiste nell'effettuare una scalata su vie che aumentano di difficoltà progressivamente fino a raggiungere gradi di difficoltà. Ad ogni presa viene assegnato un punteggio progressivo e ha 2 valori: "tenuta" se viene impugnata; "utilizzata" (+) se dopo averla impugnata si inizia un movimento che però non permette di raggiungere la presa successiva. Il massimo punteggio si ha nell'inserire la corda nell’ultimo moschettone di sicurezza il “TOP” o nell’arrivare con entrambe le mani all'ultima presa nel caso si utilizzi la corda di sicurezza dall'alto.

reda/fuas

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore